Italy

La Juventus vince 3-0 con la Sampdoria: buona la prima per Andrea Pirlo

Andrea Pirlo sorride e si porta a casa i primi tre punti del campionato. Di fronte ad un avversario ancora in fase di rodaggio e in attesa di rinforzi dal mercato, la nuova creatura del ‘Maestro' ha vinto con merito e dopo una partita nella quale si sono visti i suoi primi input: palleggio, velocità d'esecuzione e pressing. Trovato il vantaggio con Kulusevski, la Juventus non ha infatti avuto problemi a difendere il gol e a trovare le altre due reti con Bonucci e Cristiano Ronaldo. Buona la prima dunque per Pirlo, che può ritenersi soddisfatto dalle ottime indicazioni raccolte da tutti i giocatori. Ranieri ha invece ancora da lavorare. La sua Sampdoria si è vista soltanto a tratti e solo nella parte iniziale della ripresa.

È la notte del suo debutto, e per la sua prima volta da allenatore Andrea Pirlo sorprende tutti e manda in campo il 21enne terzino dell'Under 23 bianconera Gianluca Frabrotta. Anche per McKenny e Kulusevski è l'esordio con la maglia dei campioni d'Italia, un avvio che l'ex Parma bagna con il gol dell'1-0: un sinistro chirurgico che beffa Audero dopo soli 12 minuti. In attesa di Edin Dzeko e del ritorno di Paulo Dybala, il primo sorriso per i 1000 tifosi sugli spalti arriva però non solo dalla rete dello svedese ma anche da Cristiano Ronaldo. Il portoghese, che rispetto alla scorsa stagione dà meno punti di riferimento agli avversari, va infatti vicino al raddoppio al minuto numero 24, quando con un mancino da dentro l'area fa tremare la traversa dei blucerchiati.

Mentre la Juventus vola, la Sampdoria invece fatica…e non solo in attacco dove mancano Gabbiadini, Ramirez e Quagliarella: questi ultimi due seduti in panchina. I blucerchiati soffrono infatti a metà campo, dove non riescono a contenere, e soprattutto in difesa. A salvare i difensori di Ranieri sono infatti gli interventi decisivi di Audero, su un paio di occasioni costruite da Cristiano Ronaldo: parate che chiudono il primo tempo con la Juventus avanti grazie alla rete di Kulusevski.

Prima rete in campionato di Cristiano Ronaldo

Nella ripresa la squadra di Ranieri prova a reagire. Il tecnico doriano ne cambia tre, fa entrare Yoshida, Ramirez e Quagliarella per Tonelli, Depaoli e Leris, alza il baricentro cercando di schiacciare la Juventus e trova due occasioni con Bonazzoli (tiro alto) e con un colpo di testa di Thorsby finito sul fondo. Spinta dall'energia di Frabrotta e McKennie (tra i migliori) e sempre pericolosa grazie alle invenzioni di CR7, la Juventus tiene però botta e spaventa Audero prima con De Sciglio e poi con una sassata su punizione del suo portoghese.

A mettere il punto esclamativo sulla partita e a scrivere sul tabellone ‘Juventus 2-Sampdoria 0' è però la zampata di Leonardo Bonucci: bravo ad approfittare di un errore di Bereszynski. Il finale regala applausi per tutti. Ce ne sono per l'uscita di Kulusevski, per gli interventi di Szczęsny su Ekdal e di Audero su McKennie, per la chance di Quagliarella e infine per il gol del 3-0 firmato da Cristiano Ronaldo. La Juventus incassa dunque la prima vittoria e aspetta i prossimi impegni con Roma e Napoli: avversari che saranno molto più temibili della Sampdoria di questa sera.

Football news:

Hans-Dieter Flick: spero che Alaba firmi un contratto con il Bayern. Il nostro club è uno dei migliori al mondo
Diego Maradona: Messi ha dato a barca tutto, portato in cima. Non è stato trattato come meritava
Federico Chiesa: spero di lasciare il segno nella Juve. Il centrocampista Federico Chiesa ha condiviso le sue impressioni sul passaggio alla Juventus
Allenatore Benfica: non voglio che sembriamo L'attuale Barcellona, non ha nulla
Guardiola sul ritorno a barca: sono felice A Man City. Spero di rimanere qui
Fabinho non giocherà con il West Ham a causa di un infortunio
Ronald Kuman: Maradona era il migliore a suo tempo. Ora il miglior messi