This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

La Lazio segna con Dimarco per terra e si scatena la rissa

La Lazio di Maurizio Sarri va sotto contro l'Inter dell'amato ex Simone Inzaghi grazie al gol di Ivan Perisic ma poi risorge e la ribalta completamente con le reti di Ciro Immobile, Felipe Anderson e Milinkovic-Savic. La gara dell'Olimpico è stata condizionata dagli episodi con il rigore assegnato ai padroni di casa che ha fatto molto discutere per l'involontarietà del fallo di mano di Bastoni. L'episodio maggiormente contestato dai nerazzurri è stato però la dinamica dell'azione che ha portato al 2-1 di Felipe Anderson che ha fatto accendere una rissa tra i calciatori in campo.

L'episodio incrinminato

Minuto 80' la Lazio riparte in contropiede con Federico Dimarco a terra dolorante dopo un precedente contrasto di gioco. Felipe Anderson gli passa di fianco ma non butta il pallone fuori e l'arbitro Irrati non interrompe il gioco. Il brasiliano continua a giocare e allarga il gioco verso Immobile che calcia in porta e trova la respinta di Handanovic: sulla ribattuta è lo stesso e incriminato Felipe Anderson a ribardirla in rete proprio nella parta di campo lasciata sguarnita da Dimarco.

La Lazio esulta e Dumfries se la prende in maniera veemente con il brasiliano reo di aver continuato l'azione nonostante un avversario a terra. A quel punto interviene anche Handanovic e inizia una vera e propria baruffa con spintoni e giocatori che cadono per terra e gli animi molto caldi. Bravo Irrati a usare il buon senso e a tirare fuori quattro cartellni gialli: tre per i nerazzurri e uno per i biancocelesti.

Il tabellino

LAZIO (4-3-3): Reina; Marusic, L. Felipe, Patric, Hysaj (21' st Lazzari); Milinkovic, Leiva (40' st Cataldi), Basic (21' st L. Alberto); F. Anderson (41' st Akpa Akpro), Immobile, Pedro (30' st Zaccagni). A disposizione: Adamonis, Escalante, Moro, Muriqi, S. Radu, Strakosha, Vavro. Allenatore: Sarri.

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Bastoni (22' st Dumfries), De Vrij, Skriniar; Darmian, Gagliardini (22' st Vecino), Brozovic, Barella (41' st Calhanoglu), Dimarco; Perisic (22' st Correa); Dzeko (31' st Lautaro). A disposizione: Cordaz, D'Ambrosio, Kolarov, A. Radu, Ranocchia, Satriano. Allenatore: Inzaghi.

ARBITRO: Irrati di Pistoia

MARCATORI: 12' pt su rig. Perisic (I), 19' st su rig. Immobile (L), 36' st Felipe Anderson