Italy

La lettera di Pau Gasol per Kobe Bryant: “Spero tu e Gigi stiate sorridendo”

Era un legame che andava oltre il parquet quello tra Paul Gasol e Kobe Bryant. Nel primo anniversario della morte del Black Mamba il cestista spagnolo ha voluto ricordarlo con un post sui suoi profili social. I due erano molto più che compagni di squadra e nelle parole del 40enne di Barcellona questo è piuttosto evidente: "Mi manchi fratello. Non c'è un solo giorno che non penso a ciò che hai fatto. Il tuo spirito, la tua determinazione, la tua dolcezza…continui a brillare nella mia mia vita e in quella di molti altri. Foto, video e momenti speciali condivisi con tantissime persone che ti hanno ammirato, ricordandomi quanto sono stato fortunato ad essere stato vicino a te in certi momenti. Spero tu e Gigi stiate sorridendo guardando dal cielo quanto sono forti, dolci e meravigliose le vostre bimbe… stanno crescendo molto velocemente fratello". 

È trascorso un anno esatto dall’incidente aereo che ha spezzato le vite di Kobe  e della figlia Gianna e Pau Gasol, ex compagno ai Lakers del numero 24 ha parlato così a ESPN di questi mesi: “Ancora non ci credo”. L'atleta catalano ha chiamato la figlia Elisabet Gianna: “Il nome Gianna è importante per noi. Cercherò di essere anche un buon padre”. 

(in aggiornamento)

Football news:

Cavani è tornato in allenamento e probabilmente giocherà con Crystal Palace
Fabio Capello: la Juve ha giocato a Rugby contro il porto. Solo Ronaldo e Chiesa sono in grado di fare la differenza in questa formazione
Neymar: ho postato come mi riprendo da un infortunio e non ho ricevuto messaggi con le parole: Wow, che professionista. Nessuno
Ole-Gunnar Sulscher: il lavoro dei giudici è molto difficile e senza ulteriore pressione. Dobbiamo prendere le loro decisioni
Joan Laporta: sono sicuro che Messi non rimarrà nel Barça se non vinco io le elezioni. Dà al club il 30% delle entrate
Trent ha idolatrato Gerrard fin dall'infanzia ed è entrato in una fiaba: ha ricevuto da Steven la cura e la benda del capitano. Una storia di relazioni meravigliose
Il recupero di Hazard dopo l'infortunio è ritardato. Probabilmente non giocherà con L'Atletico il 7 marzo