Italy

La Regola di Villagrande di Auronzo vara la task force per combattere il bostrico

L’assemblea dice sì all’assunzione di una squadra di boscaioli contro l’emergenza. Il presidente Vecellio: «Siamo decisi a difendere il nostro territorio dal parassita»

AURONZO. La Regola di Villagrande di Auronzo vara una task force anti bostrico. L’ok è arrivato domenica sera durante l’assemblea che ha approvato la partecipazione ad un bando regionale che servirà per reperire i fondi necessari ad acquistare nuovi mezzi. Un atto preludio all’assunzione di una piccola squadra di boscaioli che, al fianco della guardia boschiva già assunta a tempo indeterminato. Stefano Vecellio, dovrà lavorare sodo per salvaguardare il territorio dall’avanzare inesorabile del bostrico.

L’idea della Regola di Villagrande è quella di assumere due boscaioli. Una figura già formata a livello professionale ed un’altra da inserire in un secondo momento con la formula dell’addestramento.

«Il bando scade nei prossimi giorni ma siamo già pronti per presentare tutta la documentazione necessaria», assicura il presidente della Regola, Andrea Zandegiacomo, «dopo aver assunto una guardia boschiva a tempo indeterminato, abbiamo pensato di allargare il nostro raggio d’azione a tutela dei nostri boschi. Per questo motivo abbiamo pensato, come primo passo, di acquistare nuovi mezzi, un trattore con rimorchio in primis. L’altro grande passo ruota attorno all’assunzione di una piccola squadra di boscaioli che, insieme alla guardia boschiva, dovrà operare a tutela del nostro verde. Siamo consapevoli delle difficoltà perché il territorio di nostra competenza è vasto ma non per questo vogliamo alzare bandiera bianca. Tutt’altro. Con il supporto delle istituzioni e l’aiuto di tutti a partire dai colleghi della Regola di Villapiccola, abbiamo il compito di tutelare i nostri boschi dall’avanzare del bostrico».

Come già successo in altre aree del Cadore, anche Auronzo è alle prese con la lotta al bostrico. «Siamo da tempo impegnati in un processo di salvaguardia del territorio ma nonostante questo i problemi legati al bostrico sono tanti», continua Zandegiacomo. «Abbiamo già abbattuto mille metri cubi di alberi con l’obiettivo di tutelare quelli sani ma non è semplice avere un quadro ben delineato della situazione. In quest’ottica diventa determinante il compito della guardia boschiva, chiamata a monitorare quotidianamente la situazione. Finora, dove abbiamo riscontrato problemi, ci siamo affidati a boscaioli del posto per il taglio degli alberi malati ma poter contare su una squadra di proprietà ci permetterebbe di velocizzare i tempi e gestire meglio i costi».

A proposito della lotta al bostrico, l’attività di prevenzione è alta sul territorio auronzano. «Possiamo contare sul 25% di trappole installate nell’intera provincia bellunese», dice Zandegiacomo, «le trappole permettono di individuare presenze consistenti di bostrico, segnale inequivocabile del rischio in corso d’opera. Il posizionamento delle trappole è stato varato insieme alla Regola di Villapiccola e si sta rivelando molto utile».

Tempistiche? «Il bando come detto scade tra qualche giorno, alla fine del mese», risponde Zandegiacomo, «se tutto andrà bene a mio avviso ci sono i presupposti per avere una squadra allargata già a partire dalla prossima primavera».

Football news:

Il Barcellona non tenterà di firmare Pogba a causa dell'alto stipendio e della Commissione di Rayola
Un fan della Lazio ha insultato il difensore Dell'Inter Dumfries per motivi razziali. Momento colpito l'
Allenatore Angera: Benzema ha guadagnato il pallone D'Oro. Sarebbe triste se non lo avesse fatto. Karim è il campione dell'attaccante
Gary Neville: Salah potrebbe essere il migliore del mondo. Messi, Ronaldo, Neymar e Mbappe non sono al livello di prima
Sadio Manet: Salah e Firmino sono tra i migliori giocatori del mondo. Sono orgoglioso di aver segnato 100 gol in Premier League
Manchester United ha volato per la partita con Leicester In aereo: la distanza - 170 km, il tempo di percorrenza - 10 minuti. Il club è stato criticato per non essere ecologico
Due fan arrestati per urla omofobiche alla partita di Man City - Burnley