Italy

La Roma fallisce l'assalto ai quarti, il Siviglia vince 2-0

Europa League, ottavo di finale in gara secca

Gli andalusi risolvono la pratica nel primo tempo con Reguilón ed En-Nesyri. Troppo debole la reazione giallorossa. All'attivo dei bianchi di Spagna anche due traverse. Avversari dell'Inter ai quarti di finale i tedeschi del Bayer Leverkusen

06 agosto 2020Si infrange contro il Siviglia il sogno della Roma di approdare tra le migliori otto di Europa League. Alla MSV Arena di Duisburg, senza pubblico, gli andalusi si impongono 2-0 nell’ottavo di finale in gara secca. Un risultato maturato nel primo tempo, quando la squadra in maglia bianca ha imposto il suo superiore palleggio su tutta l’ampiezza del campo. I giallorossi hanno subito la superiore tecnica degli avversari, senza metterci quel qualcosa in più da un punto di vista fisico che l’occasione richiedeva. La Roma non raggiunge i quarti di Europa League dal 1998/1999.

Dall’altro ottavo di finale giocato in contemporanea, esce l'avversaria dell'Inter ai quarti: il Bayer Leverkusen batte i Rangers Glasgow anche nella gara di ritorno: 1-0, dopo il 3-1 dell’andata in Scozia. Di Diaby al 51’ l’unica rete della partita.

  Lopetegui con il 4-3-3: Bounou in porta; Jesus Navas, Koundé, Diego Carlos e Reguilón in difesa; l’ex Inter Banega, Fernando e Jordán a centrocampo; nel tridente d’attacco i due ex milanisti Ocampos (Vazquez al 96’) e Suso (Munir al 67’) con la punta centrale En-Nesyri (de Jong al 93’). Fonseca con il 3-4-2-1: tra i pali Pau Lopez; linea difensiva composta da Mancini, Ibañez e Kolarov; a centrocampo Bruno Peres, Cristante, Diawara e Spinazzola; Zaniolo e Mkhitaryan a sostegno di Džeko. Arbitra l’olandese Kuipers.

  Partono meglio gli andalusi, prima parata (semplice) di Pau Lopez dopo 3’ su En-Nesyri. Più impegnativa la parata del portiere giallorosso al 7’ su bomba di Ocampos dal limite. La Roma prova ad alleggerire ma un suggerimento di Džeko non arriva a Zaniolo. Il Siviglia insiste e all’11’ Spinazzola va un po’ in affanno su palla in mezzo di Banega, per fortuna il rinvio esce dall’area. Ma un minuto dopo Koundé svetta su un corner e va a colpire la parte superiore della traversa giallorossa. La Roma accusa il giropalla degli avversari e al 22’ va sotto: su apertura di Banega Reguilón parte da sinistra e si accentra saltando Bruno Peres e Mancini, sul suo diagonale mancino Pau Lopez si impapera e regala il vantaggio al Siviglia. La Roma prova a reagire, ma il tacco di Cristante non raggiunge Zaniolo. Al 30’ la formazione capitolino rischia di subire il raddoppio con Jesus Navas che salta anche Lopez ma poi perde il pallone. Al 35’ la Roma si affaccia in area avversaria, ma Diego Carlos chiude prima su Džeko poi su Zaniolo. Prima dell’intervallo però arriva il secondo gol degli andalusi: ripartenza micidiale di Ocampos che salta Ibañez e serve al centro En-Nesyri per il facile tap in: al 43’ è 2-0 Siviglia. Kolarov sfoga la frustrazione con un calcio a Suso è diventa il primo ammonito della gara.

  In avvio di ripresa, subito Ocampos: fuori. Džeko spreca sull’altro fronte, poi ci prova Mkhitaryan, diagonale di poco fuori al 50’. Al 54’ Koundé sventa su Cristante. Al 56’ Fonseca inserisce Pellegrini e Carles Perez per Diawara e Zaniolo. al 58’ Ocampos in acrobazia, Lopez para facile. Il Siviglia amministra la partita senza correre troppi pericoli. Al 74’ il 3-0 dei bianchi viene annullato per il fuorigioco di Koundé, dopo conferma del Var. Al 78’ Villar rileva Kolarov nei giallorossi. Pochi i sussulti prima del fischio finale. Al 91’ Banega colpisce la traversa direttamente su punizione. Al 96’ grande riflesso di Lopez su incornata di Koundé. Mancini si fa espellere (dopo visione delle immagini) per una brutta entrata su de Jong, al 100’. Dopo 10’ di recupero, festa andalusa a Duisburg, delusione giallorossa.


 

Football news:

È ora di imparare i nomi dei nuovi eroi del Borussia Dortmund. Ora ci fanno gol 17-year-old ragazzi
Paul Fonseca: è importante riportare Smalling alla Roma. Abbiamo solo 3 difensori centrali
Arteta su 2-1 con West Ham: L'Arsenal ha reso la vita più difficile per le perdite, ma ha combattuto e creduto nella vittoria
Centrocampista Palace Townsend: potrebbe battere il Manchester United e con una differenza maggiore. Momenti abbiamo avuto
Philippe Coutinho: Sono motivato e voglio lavorare diligentemente per tutto è accaduto sul campo
Torres su Chelsea: pensavo di poter rimanere il miglior giocatore, ma era instabile. Anche se abbastanza successo
L'ex difensore del Manchester United Gary Neville ha commentato i calci di rigore contro i mancuniani nella partita del 2 ° turno della Premier League contro il Crystal Palace