Italy

La scelta esotica di Thauvin: lascia l’Europa a 28 anni per raggiungere un vecchio amico

Una scelta quanto meno "esotica" quella di Florian Thauvin. Il duttile attaccante francese, dopo il mancato accordo sul rinnovo del contratto è sempre più vicino all'addio all'Olympique Marsiglia. Il suo prossimo club potrebbe non essere europeo, ma centro-americano: le ultime indiscrezioni di mercato raccontano infatti dell'intesa ad un passo con i messicani del Tigres, in cui milita il suo amico Gignac. Niente da fare dunque per il Milan che nell'ultima sessione di trattative ha sondato il terreno a più riprese per Thauvin.

Un attaccante talentuoso, duttile e molto tecnico che in tanti avrebbero voluto ingaggiare. Florian Thauvin già nello scorso gennaio ha "acceso" il mercato, alla luce di un contratto in scadenza a fine stagione con il Marsiglia, ovvero la squadra in cui è cresciuto e si è affermato dal 2013 (eccezion fatta per una parentesi al Newcastle). Il Milan ha provato senza fortuna prelevare il campione del mondo, senza riuscirci anche per le sue richieste contrattuali che si aggiravano su poco meno di 5 milioni di euro di ingaggio a stagione.

Dopo il nulla di fatto, si è tornato a parlare di una possibile permanenza di Thauvin al Marsiglia e di una riapertura del discorso rinnovo per un club poco propenso a perdere uno dei suoi giocatori-simbolo a zero. Alla fine però, come spesso accade in chiave mercato, ecco il colpo di scena: secondo la stampa messicana e i tabloid transalpini, Thauvin sarebbe pronto a legarsi gratuitamente con il Tigres, blasonato club messicano. Una prospettiva a dir poco curiosa per l'attaccante, che oltre ai rossoneri era ambito anche da club della Premier e della Liga.

Alla fine però l'offerta contrattuale dei gialloblu potrebbe essere quella vincente anche grazie ad uno sponsor d'eccezione, ovvero un connazionale e amico di Thauvin, come Gignac. Il poderoso centravanti nel 2015 ha sorpreso tutti trasferendosi proprio al Tigres. E chissà che non sia stato lui a spingere l'ex compagno ai tempi dell'OM a raggiungerlo oltreoceano. Una coppia di vecchi amici che potrebbero riprovare a portare la squadra sul tetto del mondo, dopo la finale del Mondiale per Club del 2020 persa contro il Bayern.

Football news:

Mortin ricorda Euro 2004: ha quasi litigato nelle giunture, si è difeso contro il giovane Cristiano e ha capito l'eccitazione del ponte
Gareth Southgate: non dovremmo essere snob di calcio. Nelle partite con le migliori squadre è importante la diversità
Leonid Slutsky: è ancora convinto che la Finlandia sia l'outsider del nostro gruppo. Sono stati molto fortunati contro la Danimarca
Non sono razzista! Arnautovic si è scusato per gli insulti nei confronti dei giocatori della Nazionale della Macedonia Del Nord
Gary Lineker: Mbappe è una star mondiale, sostituirà Ronaldo, ma non Messi. Leo fa cose di cui gli altri non sono in grado
Un fan Spagnolo va alle partite della nazionale dal 1979. È arrivato in euro con il famoso tamburo (potrebbe averlo perso durante il Lockdown)
Ronaldo ha rimosso la coca-cola sponsorizzata in una conferenza stampa. Cristiano è duro contro lo zucchero-non lo pubblicizza nemmeno