Italy

La vendetta di Gosens: “Stavolta non chiederò la maglia a Cristiano Ronaldo”

Gosens è stato l'assoluto protagonista della vittoria della Germania sul Portogallo agli Europei. L'esterno atalantino è stato assolutamente imprendibile e decisivo, con un assist, un gol e lo zampino in entrambi gli autogol dei lusitani. A fine gara inevitabile una domanda sull'eventuale richiesta dello scambio di maglia a Cristiano Ronaldo, dopo il rifiuto precedente del portoghese in Serie A che fece tanto discutere. Gosens si è preso una bella rivincita.

In Portogallo-Germania Robin Gosens ha vinto il duello a distanza con Cristiano Ronaldo. L'attaccante della Juventus ha segnato la rete del momentaneo vantaggio dei campioni d'Europa, incassando però poi il ritorno della Germania trascinata dall'atalantino. Quest'ultimo è stato il migliore in campo, assolutamente imprendibile per gli avversari. Nel post-partita è stato stuzzicato ai microfoni di Sky su un ipotetico scambio di maglia con CR7.

Nella sua autobiografia Gosens ha svelato di aver subito un piccolo "trauma" dopo che in campionato Ronaldo si rifiutò di scambiare la maglia con lui al termine di un match tra l'Atalanta e la Juventus. Una situazione che spinse i compagni nerazzurri del tedesco a fargli un simpatico regalo, ovvero proprio la casacca della stella bianconera. E dopo il successo agli Europei proprio contro il Portogallo, Gosens si è preso una piccola rivincita: "La maglia di Cristiano Ronaldo? Non l’ho chiesta, mi voglio godere la vittoria e questa serata. Non l’ho cercato. Ai tifosi dell’Atalanta voglio dire che a loro voglio bene e ci vediamo presto".

Ronaldo e Portogallo a parte, Gosens si sta godendo un momento indimenticabile. L'esterno non sta nella pelle dopo una prestazione del genere: "Una serata indimenticabile in tutti i sensi, abbiamo vinto contro una squadra veramente forte. E poi anche personalmente ho fatto primo gol e primo assist in questo torneo e sono contento e orgoglioso. Sapevamo che dovevamo vincere oggi perché se perdiamo oggi diventa molto difficile, e abbiamo dato tutto. Abbiamo creato tanto".

Football news:

Jamie Carragher: se il Liverpool non si intensifica, sarà difficile far cadere la città dalla cima. E non dimentichiamo il Chelsea e il Manchester United
Messi non si allenerà con il Barça fino a quando non firmerà il Contratto
La Juventus firmerà L'attaccante Santos Cayo Jorge. Stipendio - 1,5 milioni di euro più bonus
Allegri sulla juve: Ronaldo è entusiasta. Dybala ha un problema muscolare. Kulusevski deve aggiungere
Nedved su Locatelli: la Juve considera la sua offerta giusta e buona
Kuman su 3:0 con Stoccarda: un grande gioco di barca contro una squadra forte. Siamo sulla strada giusta
Mkhitaryan vuole competere con la Roma per scudetto: senza trofei alla fine della carriera non rimarrà nulla