Italy

Lapo Elkann al veleno su Cobolli Gigli: "Prenda esempio da CR7"

Lapo Elkann ha utilizzato Twitter per rispondere a Cobolli Gigli che nei giorni scorsi aveva criticato CR7 per essersi recato in Portogallo: "Al posto di criticare solo per avere visibilità non le sembra opportuno ringraziarlo per quello che sta facendo?"

Nei giorni scorsi l'ex presidente della Juventus Giovanni Cobolli Gigli ha attaccato pesantemente Cristiano Ronaldo con un'intervista al veleno ai microfoni di Radio Punto Nuovo: "Non capisco perché i giocatori siano andati via dall'Italia, quando torneranno non potranno riprendere subito perché dovranno stare in quarantena. Tutto è degenerato partendo da Cristiano Ronaldo che è partito dicendo di dover andare dalla madre e ora si fa vedere solo in piscina".

Il 75enne ex numero uno del club di corso Galilelo Ferraris si riferisce al fatto che CR7 abbia subito lasciato l'Italia lunedì 9 marzo all'indomani della vittoria della Juventus contro l'Inter di Conte. Secondo Cobolli Gigli il portoghese avrebbe creato un precedente sia tra i bianconeri che nelle altre squadre: "Concesso il permesso a lui, poi è stato fatto con Higuain e via via con tutti gli altri. Stile Juve o meno, non andava fatto: dovevano rimanere nell'albergo in quarantena. E anche gli interisti non sarebbero dovuti partire!".

In tanti sono tornati in patria: da Gonzalo Higuain per assistere la madre malata fino ad arrivare a Douglas Costa, Miralem Pjanic, Sami Khedira e Rodrigo Bentancur. Tra i nerazzurri, invece, sono partiti per l'Inghilterra Ashley Young, Victor Moses e Christian Eriksen, per il Belgio Romelu Lukaku, per l'Uruguay Diego Godin, per la Slovenia il capitano Samir Handanovic e per la Croazia Marcelo Brozovic.

L'attacco di Lapo

Le parole di Cobolli Gigli su CR7, però, hanno dato molto fastidio ad un tifoso d'eccezione come Lapo Elkann che in queste ultime settimane ha spesso utilizzato i social per pungere diversi personaggi e squadre, come l'Inter dopo la sconfitta dei nerazzurri nel derby d'Italia e per incensare la Juventus.

Il veleno di Lapo non si è fatto dunque attendere su Twitter: "Caro Cobolli Gigli, CR7 fa da SEMPRE tanta beneficenza. Inoltre, Cristiano insieme a Jorge Mendes ha donato 35 posti di terapia intensiva agli ospedali di Oporto e di Lisbona. Al posto di criticare solo per avere visibilità non le sembra opportuno prendere esempio e ringraziare CR7 e tutti quelli che stanno facendo tanto davanti a questa emergenza? CR7, we love you". Lapo ha voluto evidenziare il grande gesto del fuoriclasse portoghese e ha così attaccato l'ex presidente della Juventus che aveva criticato la scelta dell'ex Real Madrid di far ritorno dalla madre in Portogallo visto che qualche giorno prima era stata colpita da un ictus.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?