Italy

Lazio-Zenit San Pietroburgo, Inzaghi: “Passare il girone è un nostro obiettivo”

Lazio-Zenit San Pietroburgo, la conferenza stampa di Inzaghi: “Luiz Felipe è a disposizione. In porta ci sarà Reina”.

ROMA – Vigilia di Lazio-Zenit San Pietroburgo per Simone Inzaghi. Il tecnico biancoceleste in conferenza stampa ha presentato la sfida dell’Olimpico, in programma martedì 24 novembre alle ore 21.

Lazio-Zenit San Pietroburgo, la conferenza stampa di Simone Inzaghi

In conferenza stampa Simone Inzaghi si è soffermato sulla prossima sfida di Champions League: “Il nostro obiettivo è passare il girone – ha confermato il tecnico biancoceleste, riportato da tuttomercatoweb.comlo Zenit è una squadra forte […]. Dovremo fare una gara di carattere, facendo le scelte giuste e recuperare le energie dopo Crotone […]“.

Nessuna decisione sulla formazione: “Le uniche certezze sono Luiz Felipe e Reina […]. Per il resto non ho notizie ufficiali. Sto aspettando la comunicazione dei responsabili sanitari dopo i tamponi fatti […]“.

Per Inzaghi un passaggio anche sui giudizi per la sua Lazio: “Siamo abituati a non essere considerati come favoriti […]. Abbiamo fatto bene, ma in questo momento stiamo avendo alcune difficoltà tra calendario e defezione […]. Contro lo Zenit avremo qualche problema a metà campo. Poi se non parlano di noi a me non dispiace […]“.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Lazio-Zenit San Pietroburgo, la conferenza di Joaquin Correa

In conferenza anche Joanquin Correa: “Il mio percorso in questo club è stato molto bello. Abbiamo vinto trofei importanti. C’è sempre da migliorare, ma il mister e i compagni mi aiutano tanto […]”.

Il mister ci conosce benissimo – ha aggiunto l’argentino – e lavoriamo ogni giorno per essere protagonisti. Siamo un gruppo unito […]. Non è una sorpresa vedere la Lazio giocare ad altissimo livello contro squadre forti. Non abbiamo fatto la Champions in passato, vero, ma siamo pronti a vincere contro lo Zenit e continuare nella competizione”. Per Correa anche un passaggio in Nazionale: “Stare con Messi è stato importante. Lui ci parla, è un ragazzo molto tranquillo ed educato“.

Football news:

Bruno ha preso 4 premi al giocatore del mese in 2020-m. Lo stesso è stato Ronaldo, Henri e Lampard - ma per la sua carriera in APL
Leo è il miglior allenatore del decennio nelle nazionali, Deschamps è il 2°, Shevchenko è il 17 °(IFFHS)
Capitolo APL: chiediamo ai giocatori di non abbracciare e cambiare il loro comportamento
Il Milan ha affittato il centrocampista Torino mete prima della fine della stagione con l'opzione di riacquisto
Ramos a causa di problemi al ginocchio ha giocato antidolorifici con L'Atletico
L'elezione del Presidente del Barcellona prevede di tenere il 7 marzo
Alex Ferguson: per fortuna sono stato in pensione quando ho visto la partita del Liverpool negli ultimi due anni