La straordinaria voce e indole interpretativa di Loretta Goggi è indice di un talento poliedrico caratterizzato dall’esser cantante, attrice, conduttrice, scrittrice e imitatrice. La showgirl diventa ben presto uno dei volti Rai conducendo programmi della stessa rete oltre ad essere stata non solo la prima donna imitatrice, ma anche la prima a condurre il Festival di Sanremo. Il successo ottenuto da giovanissima dura nel tempo.

La sua evoluzione ha tracciato traguardi importanti non solo sul piccolo schermo, ma anche attraverso il cinema e i palcoscenici di grandi teatri. Oggi è uno dei giudici di Tale e Quale Show; programma Rai condotto da Carlo Conti dove la stessa showgirl osserva le performance dei concorrenti che si conquistano la classifica di gradimento calandosi nelle vesti di cantanti di spicco. Non mancano molti giorni al suo 71esimo compleanno, un numero che dà valore agli anni professionali dettati da una gavetta classica e di un certo peso.

Loretta Goggi ‘Ieri e oggi’: la Maledetta primavera che non sfiorisce mai [FOTO]

Una recente esibizione della showgirl romana ha aperto una spiacevole parentesi che ha portato la stessa artista a voler lasciare i social. Purtroppo lo zampino degli haters ha puntato Loretta Goggi subito dopo la sua esibizione all’Arena di Verona sul palco di Seat Music Award, i quali l’avrebbero presa in giro per aver cantato in playback la sia Maledetta primavera che dopo 40 anni è ancora nei cuori delle persone, e non solo: “Non lo faccio solo per me, che sono una ‘tosta’, ma per tutte le donne e gli uomini che subiscono il body shaming; ha scritto la cantante sul suo profilo Facebook.

Ma eccola comunque più forte che mai durante la sua performance portando dopo così tanti anni un pezzo celebre che come tale, porta la stessa Loretta Goggi ad essere un’icona della musica e spettacolo. I lineamenti sono quelli di sempre, così come anche l’attitudine scenica di un’artista che rimane immutata nel tempo. Il canto e l’imitazione sono oggi la base della sua carriera.

LEGGI ANCHE: Giorgio Manetti, da “Uomini e Donne” a Venezia78: la folla in visibilio [FOTO]