Italy

M5S, Di Battista a Crimi: «Forlani deve averti preso l’account. Controlla»

Vito Crimi come Arnaldo Forlani. Il copyright è di Alessandro Di Battista, che via Facebook ha paragonato il capo politico del M5S allo storico esponente della Democrazia cristiana, ex presidente del Consiglio, oggi 94quattrenne, famoso per essere abile nei giochi di equilibrio tattici , «abbottonato nel parlare» e capace di cavarsela con ragionamenti qualche volta «sfuggenti» ai più. «Vito, Forlani deve averti preso l’account. Controlla», ha scritto Di Battista a Crimi. Occasione della stoccata, quanto sta avvenendo nella Regione Puglia tra Pd e M5S.

La questione pugliese

Crimi e Di Battista hanno in corso un duello dai giorni degli Stati generali del M5S, kermesse che a novembre ha visto l’ex deputato ora a capo del movimentisti dei Cinque Stelle (per un po’ prestato ai reportage di viaggio ma ora tornato sulla scena), criticare il vertice del Movimento. Di Battista ha in particolare difeso l’anima più «rivoluzionaria» dei Cinque Stelle, rinfacciando ai colleghi di «essere genuflessi davanti ai padroni». Uno dei punti che Di Battista rivendica con forza nell’interesse dei pentastellati è quello di non stringere alleanze con il Pd. La vicenda pugliese s’inquadra in questo clima. Quattro consiglieri regionali del M5S si sono infatti seduti al tavolo con il governatore pd Michele Emiliano per «trovare punti di convergenza e per sottoporre le istanze che il Movimento pugliese ritiene prioritarie». Ieri sono circolate ipotesi di assessorati ai Cinque Stelle, con tanto di lacrime di Antonella Laricchia, già candidata presidente M5S alle ultime regionali, che ha parlato di «tradimento». Il grillino Cristian Casili è stato poi scelto come vicepresidente del consiglio regionale Regione.

«Fake news l’entrata in giunta»

Crimi ha tuttavia respinto l’idea che il M5S sia alleato esecutivo dei dem in Puglia. «La decisione della maggioranza di conferire la carica di vicepresidente del Consiglio regionale, un ruolo di garanzia e non politico, al nostro Cristian Casili, al quale rivolgo i migliori auguri, è stato un riconoscimento per l’apertura al confronto tra le parti». In un lungo post su Facebook, Crimi questa mattina ha spiegato che il M5S in realtà non avrebbe nulla a che spartire con la giunta Emiliano. Una fake news, ha sottolineato la guida del M5S: «Abbiamo scelto di riconoscere la legittimità di chi ha vinto le elezioni e di accettare il confronto, senza preconcetti. Un confronto che ha l’obiettivo di individuare temi, punti programmatici, azioni concrete da compiere per il bene cittadini pugliesi. Quanto avvenuto dunque non è un ingresso in giunta, non è un ingresso in maggioranza». Argomenti che, comunque, non hanno convinto Di Battista.

Football news:

Obameyang ha saltato i giochi a causa della malattia di mia madre. È già meglio
Il difensore del Milan Mateo Musacco è diventato il giocatore del Lazio
Lampard ha lavorato grandemente nel primo anno. Ma il suo licenziamento è logico: il chelsea ha regredito dopo l'acquisto estivo e Frank ha perso il controllo
Juventus, Inter e Tottenham hanno parlato con Dee Maria. Il centrocampista del PSG Angel Di Maria è Interessato ai club di altri paesi
Il contadino ha guidato Siena. Vladimir Gazzaev ha difficoltà burocratiche, ma è già stato presentato alla squadra
Thomas Tuchel: non poteva perdere l'occasione di lavorare per il Chelsea, nella lega più forte del mondo
Tuchel ha dedicato molto tempo alle tattiche e ha parlato con tutti i giocatori del Chelsea al primo allenamento