This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Mappa Ue del rischio Covid: aumentano le regioni in zona arancione, nessuna in zona rossa

La nuova mappa del rischio Covid dell’Ecdc nei paesi europei: secondo i dati pubblicati oggi, giovedì 28 ottobre, sono in verde, quindi a bassa incidenza, 10 regioni e una provincia autonoma: si tratta di Piemonte, Lombardia, Liguria, Trento, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia, Sardegna Basilicata e Valle d’Aosta. Nessuna regione in zona rossa. A livello europeo, peggiorano tutti i Paesi nel centro e nell’Est Europea dove non ci sono più regioni in verde e sempre più zone in rosso.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Peggiora la situazione del contagio covid In Italia, a confermalo anche la nuova mappa Ue del rischio Covid appena pubblicata dall'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Nella nuova classificazione delle zone a maggiore o minore pericolo di diffusione del Coronavirus in Europa aumentano le regioni italiane in zona arancione ma nessuna finisce in zona rossa. Nel dettaglio, secondo l'aggiornamento di oggi, giovedì 28 ottobre, nella mappa sono dieci le regioni in zona verde cioè a bassissima incidenza di contagi, cui si aggiunge anche la provincia autonoma di Trento. Anche per quanto riguarda il resto d’Europa si conferma il peggioramento della situazione del contagio nei Paesi dell’est del vecchio Continente con sempre più zone in rosso o rosso scuro e nessuna in zona verde. Peggioramenti, ma contenuti, anche in Francia e Spagna.

La situazione dell'Italia nella nuova mappa Ue

Per quanto riguarda l’Italia, questa settimana passano in zona arancione dalla zona verde due grosse regioni come l’Emilia Romagna e il Lazio che fanno scendere dunque il totale delle zone a bassa incidenza a dieci. Nella fascia con meno rischi si collocano ancora Piemonte, Valle d'Aosta, Lombardia, Liguria, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia Basilicata e Valle d'Aosta a cui si aggiunge la provincia autonoma di Trento. Tutte le altre sono in zona arancione, compresa Lazio ed Emilia Romagna che appena la scorsa settimana erano passate in verde. Un cambio di zona che si riferisce ai dati raccolti fino a martedì scorso e che sono quelli che il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie usa per aggiornare la Mappa Ue del rischio Covid il giovedì di ogni settimana.

Cosa succede in Europa

A livello europeo, l'aggiornamento di oggi della mappa dell'Ecdc registra una situazione Covid in generale peggioramento, come confermano i numeri in aumento ovunque e come sottolineato anche dalla commissione Europa. Peggiorano tutti i Paesi nel centro e nell’Est Europea dove non ci sono più regioni in verde. Nessuna regione in verde neanche in Francia e in Scandinavia mentre meno zone verdi e ritorno una prima zona rossa anche in Spagna