Alla vigilia della sua 13esima edizione, la conduttrice torna con “Domenica In” e si racconta in esclusiva al settimanale “Oggi”

Mara Venier dice addio a “Domenica In”: alla vigilia della sua 13esima edizione, la quarta da quando è stata richiamata dai vertici di Viale Mazzini, la conduttrice ha rilasciato un’intervista esclusiva al settimanale “Oggi”, in edicola giovedì 16 settembre.

Basta, non mi vedrete più in tv!” ha dichiarato Mara, aggiungendo poi: “Lo ripeto e ne sono convinta. Dopo questa smetto. È troppo faticoso… Anche quest’anno farò del mio meglio ma sento il bisogno di pensare a me, di dedicarmi del tempo, di avere più cura di me”.

La conduttrice e attrice ha riportato al successo il programma domenicale eppure si dice spaventata per la nuova stagione: “Lo sono già di mio per l’insicurezza cronica, ma più ancora lo sono perché non riesco a parlare. Faccio una fatica bestiale: ho una morsa che mi crea una grande difficoltà di eloquio. E tante parole non riesco a pronunciarle. Penso sempre che in onda potrei impappinarmi e fare una figuraccia”.

Mara Venier: ecco le novità di “Domenica In”

A giugno l’attrice e presentatrice si era infatti sottoposta a un intervento ai denti che l’ha poi costretta a un’ulteriore operazione: da allora è in convalescenza. Tra le novità della nuova “Domenica In”, la presenza quasi fissa di Don Mazzi: “Lo avrò spesso come ospite, dall’alto dei suoi 91 anni ci farà riflettere con la sua visione ampia, solida e di buon senso” ha anticipato Mara Venier.

Pochi giorni fa la moglie di Nicola Carraro aveva dichiarato al “Corriere della Sera” che “Domenica In” le ha dato la notorietà e l’amore del pubblico (oggi il suo profilo Instagram è seguitissimo) ma l’ha anche privata del legame con Renzo Arbore: “Ho iniziato a essere conosciuta come l’amica, la vicina di casa, la zia. Mi ha tolto molto nel privato: il lavoro mi assorbiva e ho sottratto troppo tempo al resto. Penso che lavorare a Domenica In abbia influito anche nella fine di un amore”, ha confessato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata