Italy

Maria Assunta Scalzi e Stefano Beacco vincono ‘La pupa e il secchione e viceversa’

Martedì 18 febbraio, Italia1 ha trasmesso la finale de ‘La pupa e il secchione e viceversa 2020‘, programma condotto da Paolo Ruffini. Le quattro coppie finaliste si sono sfidate a suon di prove e in compagnia di tanti ospiti. Così, tra baci carichi di passione e momenti in cui i concorrenti si sono ritrovati senza veli, si è giunti al verdetto. A vincere ‘La pupa e il secchione e viceversa 2020' sono stati: Maria Assunta Scalzi e Stefano Beacco.

Le quattro coppie finaliste

Vediamo le quattro coppie che sono arrivate in finale: Marina Evangelista e Dario Massa. La ‘pupa' è una ballerina, ha 26 anni ed è originaria di Palmi, in provincia di Reggio Calabria. Massa, invece, è uno sviluppatore di videogiochi. In finale anche Stella Manente e Andrea Santagati. Stella è una influencer di 27 anni originaria di Mestre. Santagati è un maestro di scacchi. Chiudono la rosa dei finalisti, i "viceversa” Maria Assunta Scalzi e Stefano Beacco. Lei è una filologa, mentre il ‘pupo' ha 26 anni ed è uno stripper con la passione per il body building. Angelica Preziosi e Raffaello Mazzoni. Lei ha 27 anni, è originaria di Roma e nella vita fa la fotomodella, lui è un ricercatore medico.

Le prove sostenute durante la finale e gli ospiti

Nel corso dell'ultima puntata de ‘La pupa e il secchione e viceversa 2020', i concorrenti si sono cimentati in diverse prove con altrettanti ospiti. È tornato Giorgio Mastrota per la ‘Prova televendita'. Inoltre, le pupe e i secchioni si sono messi alla prova con l'arte dell'improvvisazione e anche con lo studio di un copione. Hanno affrontato, infatti, la ‘Prova cinema' con Sandra Milo. La maestra Flavia, poi, ha sorpreso i ragazzi con un'interrogazione tenutasi a notte fonda. Nella prova ‘Su di noi', i concorrenti hanno compilato dei questionari per dimostrare quanto conoscono sul conto dei loro compagni di avventura. Infine, il classico ‘Bagno di cultura', giudicato da Alessandro Cecchi Paone. Tra gli ospiti della finale anche Maria Monsè.