Italy

Migranti: Msf, Grecia conferma piombo in nuovo campo Lesbo

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - Il governo greco ha confermato che i rifugiati ospitati nel nuovo campo di Mavrovouni (conosciuto anche col nome di Kara Tepe), sull'isola di Lesbo, sono esposti al piombo. Lo denuncia Msf su Twitter invocando l'intervento dell'Ue per l'immediato trasferimento dei migranti a rischio intossicazione.
    Medecins sans frontieres posta il link al comunicato del governo di Atene nel quale si conferma la presenza di piombo nel campo. Tuttavia, si legge nella nota, nei luoghi del campo nel quale si trovano le residenze dei rifugiati i livelli della sostanza tossica "sono sotto ai limiti internazionali". Più alti, invece, nella zona degli uffici. Qui, assicurano le autorità della Grecia, sono già stati avviati dei lavori di risanamento come la "copertura con uno strato di ghiaia alto 20 cm".
    Il campo di Kara Tepe è stato costruito in tutta fretta dopo l'incendio che a settembre ha distrutto l'enorme struttura di Moria. Doveva essere un campo temporaneo. Da ottobre ong e Onu denunciano le terribili condizioni di vita dove sono ospitati quasi 8.000 rifugiati. (ANSA).
   

Football news:

Morata ha preso un'infezione da citomegalovirus. L'attaccante della Juve è svenuto dopo aver giocato con il porto
La Procura ha riaperto il caso contro Jerome Boateng a causa di un attacco contro l'Ex ragazza in 2019-M. è morta a febbraio
Gian Piero Gasperini: non parlerò della rimozione, perché la UEFA mi squalifica per 2 mesi
Zidane sulla rimozione di Froiler: Non so se la punizione fosse eccessiva. Il real ha speso non la migliore partita, ma l'importante è vincere
Ex giudice Iturralde sulla rimozione di Froiler: fallo Borderline. L'ex arbitro di calcio Eduardo Iturralde González ha commentato la rimozione del centrocampista Dell'Atalanta Remo Froiler in una partita di Champions League con il Real Madrid
Gasperini su 0:1 con il Real Madrid: devi solo vincere a Madrid. Non è saggio
Toloi su 0:1 con il Real Madrid: Atalanta ha tenuto una splendida partita. Siamo ancora in gioco, ora dobbiamo vincere