This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Migranti: oggi vertice a 4 a Calais, senza il Regno Unito

CALAIS - I ministri che si occupano di immigrazione di Francia, Germania, Olanda e Belgio si riuniscono oggi al porto di Calais per decidere una strategia comune contro il traffico di esseri umani, quattro giorni dopo la tragedia della Manica, in cui sono morti annegati 27 migranti che cercavano di arrivare in Inghilterra su un gommone. Alla riunione non prende parte il Regno Unito, inizialmente invitato, dopo che il ministro dell'Interno francese, Gérald Dermanin, ha annullato l'invito alla collega britannica, Priti Patel. A fare infuriare Parigi è stata una lettera dei giorni scorsi al presidente francese Emmanuel Macron in cui il primo ministro britannico, Boris Johnson, intimava alla Francia di "riprendersi" i migranti approdati in Inghilterra.
    Ancora stamani, Londra ha lanciato un nuovo appello contro l'esclusione dal vertice di Calais: il ministro alla salute di Londra, Sajid Javid, ha detto su Sky che "dobbiamo fare tutto ciò che possiamo per rompere il modello economico dei trafficanti di esseri umani" e questo "implica lavorare a stretto contatto con i nostri amici francesi".
    Javid dice che la lettera di Johnson insisteva anche che i due Paesi - già ai ferri corti da mesi sui diritti di pesca nel nuovo assetto post-Brexit - svolgano pattugliamenti comuni al largo delle coste francesi per fermare i barchini.