Italy

Milano, insulti e scritte omofobe: vandalizzata la panchina arcobaleno per i diritti Lgbt

«Fate schifo, merda lgbt». La scritta omofoba è apparsa questa mattina sulla panchina rainbow di piazza Insubria a Milano che nelle scorse settimane l'Associazione Culturale "Loggia di Calvairate", attiva sul quartiere dal 2013 e vicina ai temi dell'inclusione e rigenerazione urbana, aveva inaugurato. A denunciare l’accaduto sui propri canali social Michele Albiani, responsabile diritti del Partito Democratico milanese e candidato al Consiglio comunale. «È successo un’altra volta. Piazza Insubria. Un piccolo simbolo di una città aperta e inclusiva deturpato da chi una città per aperta e inclusiva non la vuole ed è pronto a contrastarla in ogni modo. Ma noi lo diciamo ancora più forte: per Milano la diversità è il valore più grande. Da rivendicare con orgoglio. Non da nascondere, a differenza di chi per rovinare una semplice panchina ha dovuto agire di nascosto. Questa è la nostra battaglia. Questa è la voce che vogliamo portare nel cuore delle istituzioni della città», ha detto Albiani.

La vicenda è stata denunciata anche dalla segretaria metropolitana del Pd Milano Silvia Roggiani: «Pensavano di insultare la comunità arcobaleno, invece, hanno colpito tutti noi che ci battiamo ogni giorno per una società che riconosce e rispetta i diritti di tutte e di tutti», ha detto Roggiani. Che ha messo in guardia «i vigliacchi, autori dell'ignobile scritta, sappiano che non basterà certo un gesto come questo ad arrestare il nostro impegno né a cancellare il messaggio che quella panchina rappresenta. Andiamo avanti, ancora più convinti, che serva approvare la legge Zan per contrastare l'odio e le discriminazioni nei confronti di chi, nel 2021, viene ancora considerato diverso».

Nel primo pomeriggio Roggiani e Albiani, insieme a Stefano Bianco, candidato presidente del Municipio 4 per il centrosinistra e a Annalisa Turroni, dell'associazione La Loggia e candidata del PD in Municipio 4, saranno in piazza Insubria per ripulire la panchina imbrattata.

I perché dei nostri lettori

Mio padre e mia madre leggevano La Stampa, quando mi sono sposato io e mia moglie abbiamo sempre letto La Stampa, da quando son rimasto solo sono passato alla versione digitale. È un quotidiano liberale e moderato come lo sono io.

Mario

I perché dei nostri lettori

Perché mio papà la leggeva tutti i giorni. Perché a quattro anni mia mamma mi ha scoperto mentre leggevo a voce alta le parole sulla Stampa. Perché è un giornale internazionale.Perché ci trovo le notizie e i racconti della mia città.

Paola, (TO)

I perché dei nostri lettori

Leggo La Stampa da quasi 50 anni, e ne sono abbonato da 20. Pago le notizie perché non siano pagate da altri per me che cerco di capire il mondo attraverso opinioni autorevoli e informazioni complete e il più possibile obiettive. La carta stampata è un patrimonio democratico che va difeso e preservato.

Anonimo

I perché dei nostri lettori

Ho comprato per tutta la vita ogni giorno il giornale. Da due anni sono passato al digitale. Abito in un paesino nell'entroterra ligure: cosa di meglio, al mattino presto, di.... un caffè e La Stampa? La Stampa tutta, non solo i titoli....E, visto che qualcuno lavora per fornirmi questo servizio, trovo giusto pagare un abbonamento.

Sandro, Garlenda (SV)

Football news:

Gasperini su 2:3 con il Manchester United: hanno una scintilla in questo ambiente per iniziare. Non so se L'Atalanta avrebbe potuto fare di più
Sulscher su 3:2 con Atalanta: il Manchester United ha la tradizione di capovolgere le partite. Abbiamo creduto in noi stessi
I club della Premier League hanno vinto tutte e 4 le partite di Champions League Questa settimana. Abbiamo squadre spagnole 10 punti in 5 partite, italia - 6 punti in 4 partite, il club di Bundesliga - 1 vittoria e 3 sconfitte
Maguire sul gol della Vittoria Ronaldo Atalante: ogni giorno ne vediamo in allenamento. Una palla importante
Thomas Tuchel: Lukaku ha una distorsione alla caviglia, Werner ha un infortunio alla coscia
Cristiano Ronaldo ha fatto due tiri di rigore in una partita di Champions League
Brunu Fernandes ha fatto un assist nella quarta partita del Manchester United di fila