This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

“Mio padre si è suicidato per la depressione quando avevo 15 anni. Una tristezza che non meritavamo”: le strazianti parole di Morgan a Ballando con le Stelle

Attualità

“Mio padre si è suicidato per la depressione quando avevo 15 anni. Una tristezza che non meritavamo”: le strazianti parole di Morgan a Ballando con le Stelle

Il cantautore milanese si è lasciato andare ad un toccante ricordo del papà: "Nella mia vita è capitato un dramma, mio padre si tolse la vita per la depressione. L’ho perdonato, ma non quando avevo quindici anni". Milly Carlucci commenta così

Durante la puntata di Ballando con le Stelle andata in onda sabato 4 dicembre, Morgan è tornato a parlare del papà: “Si è suicidato per delle ragioni di quella che oggi chiamiamo depressione“. In occasione della prova speciale basata su un aneddoto della vita dei concorrenti, il cantautore milanese ha raccontato com’era da bambino: “Da subito mia madre ha capito che quando c’era la musica mi ipnotizzavo. Poteva parcheggiarmi ovunque, io con la musica stavo nel mio mondo. Il mondo dei bambini che amano giocare, che poi si trovano in un mondo pieno di regole, in un mondo sempre uguale. Io sentivo che il mio mondo era diverso, un mondo diverso da quello che mi si era offerto e allora mi sono costruito un mondo di musica”.

E ancora, con il cuore in mano, ha spiegato nei dettagli: “Nella mia vita è capitato un dramma, mio padre si tolse la vita per la depressione. L’ho perdonato, ma non quando avevo quindici anni. Ho dovuto attraversare il lutto, per un padre che era buono. Era affettuoso, era quasi un ‘mammo’ per me. C’è stata la musica, che mio padre amava. Ma ha lasciato me e mia sorella in una tristezza che non meritavamo. Eravamo bellissimi”.

Infine una riflessione sul mondo di oggi e sul ruolo della famiglia nella vita di ognuno di noi: “Stare al mondo è un casino, ma la musica in fondo è una grande metafora della vita. Pensiamo a tre note: se sono alla stessa distanza, ecco che c’è un accordo. C’è armonia”. In seguito ha aggiunto: “Nel mondo in cui viviamo c’è molta anaffettività. La musica non cura, la musica è normale. La fortuna di essere al mondo la dobbiamo a chi ci ha messo al mondo. Quando noi siamo in grado di perdonarli per le difficoltà che abbiamo attraversato, quando superiamo i disaccordi e troviamo gli accordi allora troviamo il senso del mondo“, ha poi terminato. “Condividere una cosa così… l’applauso che senti non è di spettacolo, ma è per dirti tutto il bene profondo che io per prima provo per te. Veramente”, ha commentato la padrona di casa Milly Carlucci.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Ballando con le Stelle, Carolyn Smith contro Selvaggia Lucarelli: “Non criticare ciò che dico e non andare contro di me. Faccio danza da 56 anni”. Lei replica così

next
meteo