Italy

“Mix di alcol e droga”. Choc in città, a 16 anni finisce in coma dopo una festa nel parco

Una festa in un parco tra adolescenti che poteva finire malissimo. L’allarme è scattato alle 19.30 di ieri domenica 29 novembre, quando il 112 è stato raggiunto da una richiesta di aiuto. Sul posto sono intervenuti gli equipaggi di due ambulanze e un’auto medica, che hanno trovato una ragazzina di 16 anni insieme a tre amici, due 19enni e un 20enne, anche loro evidentemente ubriachi.

Da una prima ricostruzione dell’accaduto i ragazzi stavano festeggiando il compleanno di uno di loro al parchetto Monte Stella di Milano e all’arrivo dei soccorsi erano già tutti ubriachi. La 16enne infatti avrebbe iniziato a vomitare prima di perdere i sensi. I medici non hanno potuto far altro che intubarla e portarla d’urgenza in codice rosso all’ospedale De Marchi, già priva di sensi. I tre ragazzi, invece, sono stati portato al San Carlo in codice verde. Continua dopo la foto

Sul posto, insieme all’ambulanza, sono arrivati anche gli agenti della polizia di Milano che, raccogliendo la testimonianza di medici e dei ragazzini, hanno potuto accertare che nel parchetto si faceva un alto uso di alcol, anche se non è ancora chiaro quale tipo di sostanze avrebbe potuto far perdere i sensi alla ragazza. Per Milano Today non è escluso un mix di droga e alcool. Spetta ora agli agenti ricostruire passo dopo passo quanto successo in quel parchetto ieri sera e le eventuali colpe degli adolescenti partecipanti alla festa. Continua dopo la foto

Resta anche da capire se i quattro sono denunciabili per violazione della disposizioni governative anti Covid. L’abuso di bevande alcoliche è ancora troppo spesso sottovalutato, nonostante sia estremamente diffuso e comporti conseguenze gravissime sulla salute. In Italia sono 8 milioni e 600mila i consumatori di alcol (23,6% uomini e 8,8% donne) e due le fasce più a rischio: quella dei 16-17enni e quella degli anziani tra i 65 e i 75 anni. Continua dopo la foto


I ragazzi si avvicinano all’alcol sempre più precocemente; nella fascia d’età compresa tra gli 11 e i 13 anni, il 36% dichiara di bere bevande alcoliche e 1 su 10 si è già ubriacato. Nei ragazzi più grandi la percentuale sale notevolmente: il 55% degli adolescenti dai 14 ai 19 anni beve alcolici e il 24% ne ha abusato fino a stare male. Oltre 3 adolescenti su 10, inoltre, hanno partecipato a giochi e sfide lanciate in rete che prevedono ad esempio di bere tutto in un sorso una bevanda alcolica, generalmente un superalcolico.

Ti potrebbe interessare: “Peggiorate le sue condizioni di salute”. Silvio Berlusconi, l’annuncio dei suoi avvocati: cosa sta succedendo

Football news:

Conte su 2:1 con Milano: prima del gol della Vittoria il risultato è stato ingiusto. Il loro portiere è il miglior giocatore della partita
Mikel Arteta: L'Arsenal ha fatto la cosa giusta, ma ha perso. Le vittorie danno fiducia
Nicolo Barella: abbiamo dimostrato che siamo più forti del Milan
Vai a fare la tua merda Voodoo, stronzetto. Ibrahimovic-Lukaku durante la partita di Coppa
Pioli sulla sconfitta da Inter: L'unica differenza è stata la rimozione. In parità di composizione potrebbe essere qualsiasi risultato
La Uefa non ha intenzione di abbandonare L'Euro in 12 città. Altre opzioni sono indesiderabili
Eriksen ha segnato per L'Inter per la prima volta in quasi sei mesi-Milano in coppa al 97 ° minuto con un calcio di punizione