Italy

Monsignor Zanello festeggia mezzo secolo di sacerdozio

TOLMEZZO. Sabato il consiglio comunale di Tolmezzo conferirà la cittadinanza benemerita a monsignor Angelo Zanello, che l’8 agosto compie i 50 anni di sacerdozio, metà dei quali in Carnia. Sarà grande festa. Don Angelo è parroco di Tolmezzo, Betania, Illegio, Cazzaso, Verzegnis e Chiaicis, amministratore parrocchiale di Caneva e parroco coordinatore della Collaborazione Pastorale di Tolmezzo (11 parrocchie su 4 Comuni).

Vive il territorio e sprona spesso la Carnia nelle difficoltà a reagire con determinazione e fede. È originario di Talmassons. Consacrato sacerdote l’8 agosto 1971, fu dapprima cappellano a Palmanova e a Rivignano, poi giunse alla parrocchia di Artegna. Profuse impegno ed energie totali negli anni del terremoto e del post sisma.

Nel 1978 divenne parroco a Coja e Sammardenchia di Tarcento. Fece un percorso di studi e ricerche sulla terapia dell’alcoolismo per seguire i gruppi sul territorio. Frequentò inoltre i corsi teologici all’Università Lateranense, con dottorato.


Dal 1984, per 14 anni diresse la Caritas Diocesana, periodo cruciale del post terremoto e dei primi arrivi di immigrati. Partecipò ai consigli nazionali e per 5 anni alla presidenza della Caritas Italiana. Dal 1998 è parroco a Tolmezzo. Segue i fedeli senza risparmiarsi. Ha dato vita a tante iniziative, compresa con don Alessio la famosa mostra d’arte di Illegio, ora alla 17^ edizione e calamita in questi anni per oltre mezzo milione di visitatori.

La cittadinanza benemerita è un riconoscimento doveroso, motiva la vicesindaco, Fabiola De Martino, «della portata di Don Angelo nella comunità di Tolmezzo – argomenta –e dell’enorme lavoro che fa per il sociale, le famiglie e su davvero tutti i fronti. Vogliamo ringraziarlo. Lui nella comunità fa veramente la differenza.

È un aiuto in qualunque campo: dal centro estivo all’accoglienza, dal dare una mano sulle convenzioni di messa alla prova alle borse lavoro psichiatriche che nessuno vuole. È accogliente. Sempre. Senza parlare dell’apporto ai giovani, il campetto di gioco appena fatto che concede gratis e il cinema riaperto grazie a lui che si è accollato di persona un mutuo. Questo è solo un cenno della sua attività nel sociale, c’è poi quella pastorale, generosissima.

L’impronta e la presenza di questo uomo nella comunità è incredibile».

Don Alessio Geretti giunse da neosacerdote nel 1998 a Tolmezzo con Don Angelo: «L’esperienza con lui – racconta – è di onesta, fedele e umanissima fraternità. È un uomo con cui si può condividere tutto, con cui la schiettezza è la regola di base e in cui c’è grande umanità. Sono arrivato qui, che era prete da 27 anni, io da zero, avrebbe potuto esercitare nei miei confronti un ruolo che mi poteva inibire e invece, nella schiettezza onesta del confronto, lui ha il piacere di far vivere, crescere e fiorire chiunque incontra.

Semmai lo irrita chi potrebbe fare del bene e non lo fa. È un uomo di fede retta sulla sostanza: Don Angelo ha un’idea di missione cristiana e vita sacerdotale che è tutta sul cuore di Cristo. Ci troviamo in piena sintonia.

In comune abbiamo anche la passione per la cultura e la bellezza. Vogliamo parrocchiani – conclude – non solo santi, ma anche umanamente ricchi». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Football news:

Emery su 0:0 con il Real Madrid: Villarreal giocato correttamente. Li abbiamo neutralizzati
Butragueno su 0-0 con Villarreal: Nacho è stato un calcio di rigore, il contatto con Albiol è evidente
Courtois su 0:0 con Villarreal: un punto del Real Madrid non è sufficiente. Volevano tutti e tre dopo la sconfitta di Atlético
Hai sentito Hey Jude alle partite di Brentford? 50 anni fa, l'annunciatore includeva una canzone per la fidanzata-i fan si trasformarono in un inno
Inzaghi su 2:2 con Atalanta: C'è un sapore amaro. L'Inter ha guadagnato la vittoria
Klopp su 3:3 con Brentford: partita pazza. Hanno dato il Liverpool battaglia e hanno guadagnato un punto, rispetto
Sulscher si lamenta che il Manchester United ha meno probabilità di guadagnare un rigore. Non dà la colpa a Klopp ![](images/4/1/1632596896514_r.Jpg)