Italy

Mourinho e l’esclusione di Borja Mayoral: “Ha giocato poco perché la Fifa dice che si gioca in 11”

Alla vigilia di Verona-Roma, il tecnico dei giallorossi ha parlato delle condizioni fisiche di Vina e Mkhitaryan, ma anche di Gonzalo Villar che nelle ultime settimane ha giocato molto poco. Mourinho ha trattato anche l’argomento Borja Mayoral: “A Borja non manca nulla, ha giocato poco perché la FIFA dice che si gioca in 11”.

Sei partite ufficiali e sei vittorie per la Roma, che in casa del Verona vuole continuare la serie positiva e vincente. Potrebbero mancare due giocatori importanti e cioè Vina e Mkhitaryan, entrambi alle prese con degli infortuni. Mourinho, che già dopo il 5-1 al CSKA Sofia aveva cercato di non far esaltare troppo l'ambiente, nella conferenza stampa della vigilia ha tenuto bassi i toni, ma si è un po' arrabbiato quando si è parlato di Gonzalo Villar, messo ai margini nelle ultime settimane: "Villar? Non capisco la domanda. L’anno scorso giocava spesso e quest’anno di meno, che posso dirti? Fonseca aveva una visione di calcio diversa dalla mia, il prossimo allenatore della Roma avrà idee diverse e magari chi è super titolare con me non lo sarà con il prossimo, non ho problemi con lui. Magari il suo problema è che Cristante e Veretout stanno giocando molto bene ed è una cosa buona per la squadra, non ha senso parlare di chi gioca o no, come hai visto abbiamo cambiato tanto giovedì in Conference League perché ci fidiamo di tutti".

Il difensore sudamericano e il centrocampista armeno non sono al meglio e potrebbero saltare la partita di Verona, considerando anche che i giallorossi dovranno disputare diverse partite nelle prossime due settimane. Ma Mourinho ancora non li esclude dall'undici titolare: "Di Vina e Mkhitaryan è facile rispondere: dico che hanno due piccoli problemi e con la qualità della gente che lavora, abbiamo gente di qualità tremenda e mi aspetto di vedere cose positive e per questa ragione sono in attesa di capire se saranno disponibili".

Il tecnico portoghese ha commentato anche i precoci esoneri di Di Francesco e Semplici, esonerati rispettivamente da Verona e Cagliari: "Non so come ragionino le società, mi dispiace che due colleghi siano stati esonerati così presto, ma non è roba mia e non posso dire molto di più. Sono contento per il ritorno di Mazzarri che ho affrontato in Italia e in Inghilterra, sono contento per Tudor che affronterò domani e mi dispiace per Di Francesco e Semplici e auguro loro di tornare quanto prima".

Spinazzola, infortunatosi durante Belgio-Italia degli Europei, sarà fuori causa ancora molto a lungo, ora rischia di fermarsi anche Vina. La Roma rischia di essere in emergenza sulla fascia sinistra, con il solo Calafiori a disposizione. Santon non sarà reintegrato, sarà il giovane Tripi a essere promosso in prima squadra: "Non ho pensato a Santon, Tripi invece sarà convocato. Se ci saranno problemi, ci sarà Tripi che ha fatto il precampionato con noi, sa il nostro modo di giocare. È un giocatore intelligente che può ricoprire tutti i ruoli in difesa e anche a centrocampo. Ha un cuore intelligente e super romanista. Non penso al reintegro dei giocatori che non sono con noi”.

Mentre con simpatia l'ex di Chelsea e Real Madrid ha spiegato perché Borja Mayoral è spesso in panchina: "La FIFA dice che si deve giocare in 11. Sto scherzando, a Borja non manca nulla, lavora tantissimo e hai ragione quando dici che ha giocato solo 16’ e devo solo ringraziarlo perché è un fantastico professionista e posso dire che sarà importante per lui. Mi piace di più oggi che due mesi fa, mi piace veramente. Abraham sta molto bene, così come Shomurudov e possiamo giocare con due punte. Nell’ultima partita li ho schierati insieme perché possiamo farlo, con il Sassuolo negli ultimi 20’ abbiamo giocato con 2 punte ma non possiamo farlo senza avere un’alternativa in panchina. Borja è freddo davanti la porta, fa gol però mi piacciono anche Abraham e Shomurodov, però è ovvio che Borja voglia di più ma il suo momento arriverà".

Football news:

Chiediamo di punire coloro che accusano ingiustamente Glick di razzismo nella partita contro L'Inghilterra. La Federcalcio polacca si rivolge alla FIFA
Il centrocampista di Milano Rebic ha subito un infortunio muscolare nella partita contro Verona
Il bilancio di Newcastle per l'inverno - 50 milioni di sterline, anche se il club ha il diritto di spendere 190 milioni, senza violare la FFP
Il Chelsea non ha firmato Donnarumma in estate, perché vede mehndi come portiere per anni
L'impresa di Lucas Pack: ha giocato per il Brasile, ha volato 8.000 Km e ha creato 2 gol di Lione. In meno di 48 ore
Pioli su 3:2 con Verona dopo 0:2: Milano ha dovuto soffrire. Ma abbiamo visto che la squadra è matura
Inzaghi Pro 1:3 con Lazio: L'Inter non deve perdere la testa. E ' stata la migliore delle nostre ultime esibizioni. Ma una squadra come la nostra, con un punteggio di 1:0, non dovrebbe commettere tanti errori cercando di segnare una seconda volta