Italy

Napoli, Koulibaly cuore partenopeo: “Sono pronto a firmare a vita”

Il suo è uno di quei nomi che, puntualmente, ogni estate viene accostato ai grandi club. Kalidou Koulibaly non ha però la necessità di traslocare e trasferirsi, perché il suo grande club lo ha già trovato a Napoli: "La mia famiglia sta molto bene qui e questo mi rende felice – ha spiegato il difensore alla ‘Gazzetta dello Sport' – Se sono qui da sei anni è solo grazie a loro, perché se non si fossero trovati bene, già sarei andato via. I miei figli parlano l’italiano così come il francese. In casa parliamo entrambe le lingue. Qui si vive tranquilli, sento dire che andrò via, ma io qui sto bene e non capisco perché si debba parlare di mercato quando non c’è niente all’orizzonte. Ogni giorno ce n’è una nuova".

Nonostante le sue parole, Koulibaly sa che il futuro di un calciatore è spesso legato alle decisioni della società: "Nel calcio non si sa mai cosa succede. Non ho mai parlato con la società per andare via. Se dobbiamo trovare una soluzione la troveremo, ma io non ho mai parlato di mercato. Leggo anch’io sui giornali del mio futuro. Ma io voglio pensare soltanto a giocare, sono al 100 per cento del Napoli e mi dà fastidio essere accostato, ogni giorno, a questo o a quel club europeo".

Al Napoli a vita

"Vedremo cosa deciderà il presidente, se mi proporrà il prolungamento del contratto, cosa che, dunque, mi permetterebbe di concludere qui la carriera. Al momento, ho ancora tre anni di contratto: sono tanti, e non sto pensando a null’altro se non al Napoli. Rimanere qui per sempre? Non direi di no. Ma non vorrei illudere nessuno – ha concluso il difensore – Si sa come vanno le cose nel calcio. Magari dici che resti a vita e poi vieni ceduto. Allora dico ai tifosi che io darò il 200-300 per cento fino a quando vestirò questa maglietta. Con la gente di Napoli ho un rapporto speciale, un sentimento puro".

Football news:

Lampard sulla partita contro il Bayern: la storia conosce le partite quando le cose sono cambiate. Chelsea ha bisogno di fiducia
Zinedine Zidane: sono l'allenatore del Real Madrid finché non succede qualcosa di straordinario
Varan sulla partenza da Champions League: Questa è la mia sconfitta. E ' un peccato per i soci
Guardiola sulla conversazione con Zidane: si è congratulato con la Liga, ha chiesto della famiglia. Spero che un giorno potremo cenare e parlare di tutto
Sarri sul futuro: non credo che i boss prendono decisioni sulla base di una partita. Apprezzeranno l'intera stagione
Il trasferimento di Lewandowski al Borussia Dortmund è stato considerato un errore. Ha frustato i momenti e ha perso la competizione per il futuro giocatore di Spartacus
Rahim Sterling: Cerco biglietti per Lisbona. Dal 10 al 24. Retweet, se puo ' aiutarmi