Italy

“Non ho il coronavirus, forza Napoli”: l’urlo del cittadino cinese allo stadio San Paolo

"Non ho il coronavirus, forza Napoli!": l'urlo di un cittadino cinese sugli spalti dello stadio San Paolo, durante Napoli-Barcellona, squarcia la notte "più lunga" del capoluogo partenopeo. Nonostante i focolai del virus siano localizzati tra Lombardia e Veneto, la paura infatti è tanta in tutta la penisola, soprattutto per quanto riguarda i luoghi di grande concentrazione di persone, come appunto gli stadi. Anche se, al momento, non si parla di chiusura di stadi, il Comune di Napoli ha già emanato un'ordinanza con raccomandazioni agli esercizi privati (ad esempio, i cinema dovranno aerare le sale tra una proiezione e l’altra).

E così, durante il match di Champions League tra Napoli e Barcellona, un cittadino cinese presente sugli spalti per tifare gli azzurri si è alzato tra gli altri gridando: "Non c'è da preoccuparvi, non ho il coronavirus, non ho niente. Sempre Forza Napoli!". Un gesto simbolico ma applauditissimo da tutti gli altri spettatori (alcuni dei quali, ieri, erano presenti con le mascherine a scopo cautelativo in vari settori dello stadio). Un modo sicuramente apprezzato per mitigare un po' i toni che, in queste ore, stanno generando panico in tutta la Penisola, sebbene al momento il virus sembrerebbe essere "contenuto" e circoscritto ai focolai già identificati, sebbene ovviamente l'emergenza non possa certamente dirsi conclusa. Ma che si può contenere anche senza ricorrere all'isteria collettiva che invece risulta essere in questi casi uno dei migliori alleati proprio del virus, visto che sono proprio le situazioni di caos incontrollato a facilitarne la rapida diffusione.