Italy

Nunzia De Girolamo in Rai con un programma il sabato sera: titolo (provvisorio) “Ciao Maschio!”

Dopo la mancata elezione alla Camera dei Deputati per la De Girolamo si sono aperte nuove collaborazioni televisive: da opinionista su La7 a Non è l'Arena di Massimo Giletti alla partecipazione come concorrente a Ballando con le stelle in coppia con Raimondo Todaro a marzo 2019. Nei mesi scorsi l'ex ministra ha partecipato a Stasera tutto è possibile e con Le Iene ha organizzato uno scherzo al marito Francesco Boccia

Da Montecitorio alla conduzione di un programma tv: Nunzia De Girolamo cerca un posto al sole sul piccolo schermo ed entra direttamente dalla porta principale. Salvo colpi di scena l’ex deputata di Forza Italia ed ex Ministra del Governo Letta sarà nei palinsesti Rai della prossima stagione che saranno presentati alla stampa il 16 luglio. Uno spazio al sabato sera, un debutto su Rai1 in seconda serata da novembre con “Ciao Maschio!“, titolo per ora provvisorio. Una formula che ricorda, almeno nelle intenzioni, con interviste al maschile il vecchio Harem condotto da Catherine Spaak dal 1988 al 2002.

Ospiti solo uomini e un argomento a puntata come filo conduttore di un dialogo sulle tematiche di attualità. La trasmissione sembra anche richiamare a una pellicola di Marco Ferreri del 1978 dal titolo, appunto, Ciao maschio. Dopo la mancata elezione alla Camera dei Deputati per la De Girolamo si sono aperte nuove collaborazioni televisive: da opinionista su La7 a Non è l’Arena di Massimo Giletti alla partecipazione come concorrente a Ballando con le stelle in coppia con Raimondo Todaro a marzo 2019. Nei mesi scorsi l’ex ministra ha partecipato a Stasera tutto è possibile e con Le Iene ha organizzato uno scherzo al marito Francesco Boccia.

Dal 2011 la coppia è convolata a nozze, la nascita del loro amore suscitò molta curiosità proprio perché appartenenti a schieramenti politici opposti. Boccia, ancora in politica con il Pd, è un ministro del governo Conte bis, dal 5 settembre 2019 è il responsabile del dicastero per gli affari regionali e le autonomie. Il loro rapporto, che ha portato alla nascita della piccola Gea nel 2012, potrebbe suscitare polemiche per il suo sbarco alla conduzione di un programma sulla prima rete del servizio pubblico. Il nome della De Girolamo nelle scorse settimane era circolato anche per la conduzione di Linea Verde e addirittura in corsa per il dopo Cuccarini a La Vita in Diretta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Ciao Darwin, dagli Stati Uniti arriva l’accusa di razzismo per il programma di Bonolis. Ecco perché

next

Football news:

Cavolo è passato a Lehi. Il centrocampista ha trascorso per Leicester 3 partite in 4 anni e ha lasciato in affitto
Iker Casillas: lasciare il Real Madrid è stato doloroso, ma questa è casa mia. Perez ha detto che dovresti essere qui
Obamecano del PSG: questo è il più grande club della Francia. Ci arrenderemo e cercheremo di vincere
Dembele è stato permesso di partecipare alla partita con il Bayern. Non gioca da novembre
Porto ha firmato il portiere del Portogallo Ramos
Ferdinando sulla palla D'oro: se fossi Levandowski, creerei una petizione. E ' crudele
Bernard Silva su Champions League: Liverpool è decollato, il Real Madrid-troppo, ma non renderà il nostro modo più facile. Tutto può succedere