Italy

Nuovo Dpcm: si può andare nelle seconde case anche fuori regione. Le Faq di Palazzo Chigi

Palazzo Chigi (Foto ANSA)

ROMA – Chi volesse approfondire i diktat della coppia Speranza-Conte, speriamo giunta al capolinea, che ha assunto i pieni poteri nei confronti degli italiani, può consultare le Faq sul sito del Governo. Che riassumiamo, per comodità dei lettori. Innanzitutto, contrariamente a quanto sembrava all’inizio, andare nelle seconde case, anche fuori regione, è sempre possibile. È una nota di palazzo Chigi a confermare l’interpretazione del nuovo Dpcm in vigore da ieri sugli spostamenti verso le abitazioni di vacanza.

Ecco che cosa si può fare e non fare sulla base delle nuove regole.

Fino a quando valgono le nuove regole? La scadenza del Dpcm è il 5 marzo. Ma il divieto allo spostamento tra regioni e lo stop allo sci scadono il 15 febbraio.

Si può andare nelle seconde case fuori regione? Si, è comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

È permesso recarsi nelle seconde case solo tra regioni gialle, o anche nelle regioni in fascia arancione e rossa? Non ci sono limitazioni imposte dai colori.

È permesso andare con chiunque nelle seconde case? No, si può andare soltanto con il proprio nucleo familiare convivente.

E consentito andare anche nelle seconde case In affitto? Purché non si tratti di affitti brevi. Una casa presa per trascorrere un weekend o una breve vacanza non è considerata una seconda casa.

Si può uscire dalla propria regione? No, il divieto resta fino al 15 febbraio 2021, anche tra regioni gialle. Si pub uscire dal territorio soltanto per motivi di lavoro, salute e urgenza.

Ci si può ricongiungere con n partner che vive in un’altra regione? Sì, nella casa in cui si alloggia insieme abitualmente.

II coprifuoco è sempre in vigore? Sì, dalle 22 alle 5, anche nelle regioni gialle. Chi avesse esigenza di uscire di casa durante il coprifuoco per lavoro, urgenze e salute deve compilare l’autocertificazione.

Chi abita in una regione arandone si può spostare? Nelle regioni arancioni sono consentiti gli spostamenti dalle 5 alle 22 ma soltanto all’interno del proprio comune.

Nelle regioni arancioni serve l’autocertificazione? No, se ci si muove nel comune, gli spostamenti sono liberi.

Chi abita in una regione rossa si può spostare? Nelle regioni rosse è vietato ogni tipo di spostamento se non per comprovate esigenze e per andare nei negozi aperti.

Si può andare in auto con tutta la famiglia? Un nucleo familiare convivente può stare nella stessa autovettura per andare nelle seconde case e per gli altri spostamenti consentiti.

E permesso far visita a parenti e amici? Si, ma una sola volta al giorno (anche nelle regioni gialle) e in massimo due adulti, oltre a minori di 14 anni e persone conviventi con disabilità. Sempre però rispettando il divieto di uscire dalla regione e le limitazioni imposte dalle fasce arancioni e rosse.

Chi ha genitori anziani, li può raggiungere ovunque si trovino? Uscire dalla regione non è possibile, ma nel caso di un solo genitore in condizioni di necessità, o non autosufficiente, una persona sola si può spostare (con autocertificazione) portando eventualmente con sé figli minori.

Quanti ospiti si possono invitare a casa? Soltanto due, come durante le feste di Natale, ma una sola volta al giorno e rispettando il coprifuoco. I minori di 14 anni e i disabili a carico non vengono conteggiati. In presenza di persone non conviventi è sempre raccomandato indossare la mascherina anche in casa.

Bar e ristoranti sono aperti? Nelle zone gialle bar, ristoranti, pasticcerie e gelaterie sono aperti dalle 5 alle 18; al tavolo possono sedere 4 persone al massimo «salvo che siano tutti conviventi». Dopo le 18 «è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. La consegna a domicilio è sempre permessa. Fino alle 22 è consentito l’asporto, ma non si può consumare sul posto o nelle adiacenze del locale. Invece per i bar senza cucina e i negozi che vendono bevande al dettaglio l’asporto è consentito solo fino alle i8. Nelle zone arancioni e rosse i pubblici esercizi sono chiusi, tranne che per la consegna a domicilio.

Gli impianti e le piste da sci sono aperti? Solo per gli «atleti professionisti e non professionisti», riconosciuti di interesse nazionale dal CONI dal CIP e dalle rispettive federazioni» per gli allenamenti.

È vero che dal 15 febbraio si potrà andare a sciare? Dal 15 febbraio gli impianti saranno aperti agli sciatori amatoriali ma solo dopo l’approvazione delle linee guida delle Regioni validate dal Cts.

Sono riaperti i musei? Si, ma soltanto nelle regioni gialle, dal lunedì al venerdì, con prenotazione e ingressi contingentati.

Si può andare al cinema e a teatro? No, cinema, teatri e sale da concerto restano chiusi in tutte le regioni. Così come discoteche e locali da ballo.

Le crociere ripartono? Si, le crociere di navi italiane possono ripartire.

Chi arriva in Italia da un Paese Ue deve rimanere in quarantena? No, basta un tampone rapido con esito negativo effettuato nelle 48 ore precedenti, con risultato negativo.

Cosa è la fascia bianca? Una zona dove si può andare al ristorante o in un locale anche la sera, i cinema e i teatri sono aperti e si può circolare liberamente.

Quando scatta la fascia bianca? L’incidenza settimanale, per due settimane consecutive, deve essere «sotto i 50 casi ogni 100mila abitanti, indice Rt sotto 1 e indice di rischio basso».

Football news:

Ndombele sull'allenamento di Pochettino: hanno avuto un ruolo nelle mie ferite. Volevo tornare in Francia
Tuhel a Chelsea stanzieranno più di 250 milioni di euro per i trasferimenti estivi. Abramovich ha dato il bene Sport1.De)
Paratici sull'infortunio di Dybala: le recensioni degli esperti non sono così male come la Juve si aspettava
Jose Mourinho: la pressione è come l'ossigeno. Il problema è quando non c'è
Flick Pro 5:1 con Colonia: il Bayern merita una tale vittoria. Alcuni episodi non mi sono piaciuti molto
Nella partita di APL tutto confuso e litigato: l'arbitro prima annullato il gol, poi contato, poi di nuovo annullato. Cos'ha fatto Mason? Cosa? Ora spieghiamo
Il difensore del Brighton Dunk sull'arbitro nella partita contro il West Bromwich: ha preso una decisione vergognosa e terribile