Covid, via libera alle vaccinazioni per turisti e [...]

Coronavirus in Alto Adige, nessun morto ma 34 positivi. [...]

Omicidio nella notte a Brunico, 30enne ucciso a coltellate

Le “pagelle” di YouTrend sulle vaccinazioni, bocciato [...]

Covid19, ''Consiglio di vaccinare i vostri figli prima [...]

Green Pass, Kompatscher: ''Recepiremo in toto le regole [...]

Alberi sradicati, edifici scoperchiati, in Veneto [...]

Coronavirus, il nuovo report dell'Iss: il 99% dei morti [...]

Chiesa di Pinzolo colpita da un fulmine, il sindaco: ''La [...]

Vengono sorpresi dal maltempo mentre sono in ferrata a [...]

L'omicida avrebbe raccontato di aver gettato nella Rienza il coltello e il cellulare. A perdere la vita è stato un 30enne, Maximum Zanella di circa 30 anni residente a Brunico ma originario dalla Russia

BRUNICO. Sono in corso da parte delle forze dell'ordine, con l'aiuto dei vigili del fuoco, le ricerche dell'arma usata nell'omicidio avvenuto questa notte a Brunico.

Secondo le ultime informazioni, l'omicida, una volta arrivato al pronto soccorso per le ferite riportate nell'aggressione, avrebbe raccontato come sono andati i fatti e avrebbe anche spiegato di aver gettato nella Rienza il coltello e il cellulare.

Proprio per questo sono partite immediatamente le ricerche. Il livello del fiume è stato abbassato per agevolare le operazioni e sono entrati in azione anche i vigili del fuoco.

Sempre secondo le ultime informazioni nell'appartamento dove è stato trovato il corpo della vittima sono stati riscontrati degli elementi che porterebbero al sospetto di riti esoterici: nell'appartamento, infatti, sarebbero stati trovati teschi e scheletri di plastica.

Al momento il movente dell'omicidio non è per niente chiaro, sono in corso le indagini da parte dei carabinieri.

Contenuto sponsorizzato