Italy

Omicidio Cerciello, Hjorth: "Condannato per fatto che non ho commesso"

06 maggio 2021 | 18.15

LETTURA: 1 minuti

"Sono sconvolto e lacerato dal dolore, a lettura sentenza avrei voluto gridare mia innocenza"

alternate text
Fotogramma

"Sono sconvolto e lacerato dal dolore perché sono stato condannato per un fatto che non ho commesso”. Così Gabriel Natale Hjorth in una dichiarazione all’Adnkronos tramite i suoi difensori gli avvocati Fabio Alonzi e Francesco Petrelli, all’indomani della sentenza di condanna all’ergastolo per l’omicidio del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega ucciso a Roma il 26 luglio del 2019. Insieme a Hjorth e’ stato condannato alla stessa pena anche l’altro giovane americano Finnegan Lee Elder.

Leggi anche

“Alla lettura della sentenza non riuscivo a credere a quello che stavo ascoltando e al terribile errore che si stava commettendo. In quel momento - prosegue Hjorth - avrei solo voluto gridare tutta la mia innocenza".

Tag

Vedi anche

Football news:

La madre degli idioti e ' sempre incinta. L'allenatore ungherese rossi sulle critiche
Klinsmann Pro Spagna: molti giocatori tecnici, ma non sono terrificanti. L'avversario non vede né Puyol né Ramos, e si rende conto che la possibilità di vincere è
Roma e Dzeko possono rescindere il Contratto. L'attaccante è Interessante per la Juventus e Milano
Depay su barca: il sogno di giocare per il più grande club del mondo con i migliori fan
Barcellona ha contattato l'agente Gozens. Atalanta vuole un minimo di 35 milioni di euro per il difensore
Man City può battere il record di trasferimento della Premier League acquistando Greylish da Aston Villa
Il Liverpool vede la sostituzione di firmino nel miglior marcatore di Sociedad Isake. Il distacco-70 milioni di euro