This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Open Fiber, Enel perfeziona la cessione del 50%. Marinali nuova presidente, Rossetti ad

MILANO - Enel saluta ufficialmente Open Fiber. La controllata pubblica ha perfezionato la cessione del 50% del capitale della società della rete a banda larga per circa 2.733 milioni di euro, di cui il 40% a Macquarie Asset Management per un corrispettivo di circa 2.199 milioni di euro e il 10% a CDP Equity per un corrispettivo di circa 534 milioni di euro. Nella nota si precisa che la plusvalenza realizzata su base consolidata è di circa 1.763 milioni di euro e che gli accordi tra le parti prevedono inoltre il riconoscimento in favore di Enel degli "earn-out", "legati ad eventi futuri ed incerti", ovvero la possibile creazione della Rete Unica con Tim.

Con l'uscita di Enel CDP Equity diventa il maggiore azionista di Open Fiber con una quota complessiva del 60% del capitale. "Sono stati quindi nominati i nuovi membri del Consiglio di Amministrazione di Open Fiber - annuncia una nota -: Barbara Marinali (Presidente), l'attuale direttore generale Mario Rossetti (Amministratore delegato), Alessandro Tonetti e Roberta Battaglia designati da CDP Equity e Nathan Luckey e Geoffrey David Shakespeare espressione di Macquarie Asset Management