This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Orgoglio Mihajlovic: “Superiori al Milan in tutto. Dell’arbitro non parlo ma ho dubbi su Krunic”

Sinisa Mihajlovic mastica amaro e deve accettare la sconfitta contro il Milan arrivata dopo una prestazione gagliarda del suo Bologna: “In 11 contro 11 siamo stati superiori e in 9 abbiamo rischiato di vincere. Se Bennacer non pesca il jolly…” E sulle scelte arbitrali: “Non parlo” poi però spiega: “Bisogna vedere se Krunic arriva su quel pallone…”

Mihajlovic si prende la grandissima prestazione della sua squadra contro il Milan e guarda oltre. il 4-2 subito al Dall'Ara ha un sapore particolare perché è arrivato dopo una partita incredibile e assurda, con il Bologna ridotto in 9 e che ha capitolato solamente nei minuti finali, su due tiri perfetti di Bennacer e Ibrahimovic. Così il tecnico dei felsinei, applaude i suoi e a chi gli domanda un commento sulla condotta arbitrale di Valeri, sorvola.

Mihajlovic ha deciso di non parlare più della "lotteria arbitrale", ciò che aveva detto subito dopo il pareggio polemico di Udine. A Bologna, contro il Milan Valeri e il VAR hanno condannato i padroni di casa a giocare prima in 10 (espulsione da ultimo uomo di Soumaoro) e poi in 9 (fallo di Soriano visto dalla moviola: "Ma ho già detto che di arbitri non parlo più" tira dritto il tecnico serbo. Pérò poi qualche commento lo fa: "Il fallo di Soriano c'è, il rosso può starci. Krunic viene toccato sul lancio di Kjaer ma bisogna però vedere se su quel pallone ci sarebbe comunque arrivato…"

Dunque, la partita: incredibile e rocambolesca e che il Bologna ha cercato in ogni modo di portare a casa. poi, alla fine, il crollo prevedibile sotto i colpi del Milan. Ma Mihajlovic non è arrabbiato: "Siamo stati superiori al Milan anche in undici contro undici, poi migliori in tutto: per coraggio, gioco, spirito".

Abbiamo perso punti ma abbiamo vinto comunque: la squadra ha avuto la forza di pareggiarecon un uomo in meno, in nove abbiamo avuto anche l'occasione per vincere. Se non trovavano il jolly col terzo gol forse non la vincevano.

Purtroppo però è arrivata una nuova sconfitta che frena ulteriormente il cammino del Bologna in classifica. "Senza il jolly di Bennacer non so come sarebbe finita la partita. Non abbiamo sofferto più di tanto, loro non hanno creato niente. Poi sappiamo che il Milan è forte". Forte ma con un Bologna che non ha lasciato molte possibilità di gloria: "Il tiro di Leao è stato deviato" continua Mihajlovic "Ibra non ha fatto molto oltre al gol del 4-2, la mia difesa lo ha contenuto molto bene".