Roma, 7 mag. (LaPresse) – La previsione di rientro incontrollato sulla terra del razzo cinese ‘Lunga marcia 5B’ è al momento fissata “per le ore 02.24 ore locali del 9 maggio, con una finestra temporale di incertezza di circa sei ore”. E’ quanto comunica la Protezione Civile dopo il comitato operativo svoltosi oggi convocato dal Capo dipartimento Fabrizio Curcio. Sono tre le traiettorie che potrebbero coinvolgere l’Italia che, in totale, interessano porzioni di 9 regioni del centro-sud, ovvero Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata