Italy

Padova, a scuola c’è l’Isola della Calma per ritrovare energie e riposo

Il posto speciale creato dal Dipartimento di Psicologia per i bisogni di bambini e bambine. La sede è alla Giovanni XXIII della Stanga: «Importante supporto anche durante la quarantena»

PADOVA. Un team di ricercatori e professioniste del Dipartimento di Psicologia dello sviluppo e della socializzazione, operando giorno dopo giorno nelle scuole, ha deciso di mettere in campo risorse e competenze per rispondere alle necessità del territorio. Così, dopo un lungo percorso di ricerca, nasce a Padova l’Isola della Calma, un posto speciale per accogliere i bisogni di bambine e ragazzini. Uno spazio sempre aperto, con sede nella scuola primaria Giovanni XXIII, alla Stanga, disegnato per ricevere senza selezione, con l’intenzione di venire incontro alle famiglie, in particolare a quelle che si trovano in situazioni di maggiore difficoltà socio-culturale.

Accoglienza e riposo

Qui bambini e ragazzine possono «trovare accoglienza, recuperare le energie, riposare, provare a ricavalcare l’onda», spiega Sara Scrimin, professoressa associata del Dipartimento. L’Isola della Calma è organizzata secondo attività e giochi strutturati.

Uno dei laboratori psico-educativi è dedicato alla regolazione emotiva. Insegnando a riflettere sui propri stati d’animo, a riconoscere le proprie emozioni, come la rabbia e la paura, ad attribuire un significato all’esperienza, si trasmettono tecniche efficaci per poterle poi gestire, soprattutto nei momenti più “forti”.

Alla base di questo progetto c’è un’idea importante: dare strumenti educativi e sociali da utilizzare nella quotidianità, per offrire la possibilità di stare bene con se stessi e con gli altri a prescindere dalle possibilità iniziali.

Aiuto in quarantena

Un numero importante di bambine e bambini, in situazione di svantaggio, è stato raggiunto in un momento difficile come quello dei primi mesi della pandemia. Scrimin racconta un momento significativo: «Durante la quarantena dello scorso anno abbiamo contattato ottanta bambini per cercare di dare il nostro supporto. Abbiamo telefonato a quei bambini che presentavano difficoltà nel seguire le lezioni scolastiche da remoto».

Un supporto decisivo voluto da un lavoro di rete che ha coinvolto anche il personale stesso delle scuole, gli assistenti sociali, le cooperative locali e il Comune di Padova.

«Abbiamo continuato a chiamare nelle loro case fino a che non abbiamo ricevuto una risposta, per poter essere la loro “isola”», continua la professoressa Scrimin, menzionando anche l’importante impegno di oltre quaranta tirocinanti. La pandemia si è rivelato un momento pesante per alcune famiglie del territorio: è stato affrontato costruendo un ponte tra comunità e ricerca accademica.

Servono fondi

Conclude Scrimin: «Gli istituti della città anche quest’anno ci richiedono molti interventi: le richieste sono moltissime. Ci stiamo muovendo per aprire nel territorio più “isole” di supporto, ma servono anche i finanziamenti. Ci vuole un supporto economico, perché dietro a tutto ciò c’è un grande lavoro di ricerca».

Con maggiori risorse economiche l’Università può offrire al territorio modelli di intervento più efficaci per rispondere soprattutto alle situazioni di difficoltà, dando un importante contributo allo sviluppo dell’educazione e del benessere emotivo, anche per i più piccoli.

Football news:

Courtois su 0:0 con Villarreal: un punto del Real Madrid non è sufficiente. Volevano tutti e tre dopo la sconfitta di Atlético
Hai sentito Hey Jude alle partite di Brentford? 50 anni fa, l'annunciatore includeva una canzone per la fidanzata-i fan si trasformarono in un inno
Inzaghi su 2:2 con Atalanta: C'è un sapore amaro. L'Inter ha guadagnato la vittoria
Klopp su 3:3 con Brentford: partita pazza. Hanno dato il Liverpool battaglia e hanno guadagnato un punto, rispetto
Sulscher si lamenta che il Manchester United ha meno probabilità di guadagnare un rigore. Non dà la colpa a Klopp ![](images/4/1/1632596896514_r.Jpg)
Liverpool in testa in APL, davanti a City, Chelsea, Manchester United e Everton di 1 punto. A Brighton gioco in magazzino
Simeone su 0:1 con Alavez: Atlético non è stato abbastanza veloce. L'avversario si è guadagnato la vittoria