Italy

Palamara, nuovi guai per l'ex toga "Le intercettazioni sono valide"

Cronache

Caso Palamara, nuovi guai per l'ex toga. "Le intercettazioni sono valide"

Il caso Palamara che ha scosso il mondo della magistratura non smette di regalare colpi di scena. Per l'ex toga del Csm c'è da fare i conti con una nuova presa di posizione da parte del Gup di Perugia, che ha deciso, dopo diverse ore di camera di consiglio, di ammettere al processo che vede Palamara imputato per corruzione tutte le intercettazioni. Non sono state riscontrate - si legge sul Giornale - anomalie sul funzionamento del trojan. Un duro colpo per l’ex presidente dell’Anm. Ma lui non si arrende ancora: "Prendiamo atto della decisione del giudice. Restiamo in attesa degli accertamenti definitivi da parte della procura di Firenze. La battaglia per la verità anche sul trojan continua. Ricorreremo nelle sedi opportune, in Cassazione e alla Corte di Strasburgo".

Il procuratore Raffaele Cantone risponde a stretto giro, tramite Adnkronos: "Siamo sempre stati certi che il lavoro fosse stato fatto in modo corretto. Abbiamo individuato e portato gli aspetti critici all’esame del giudice ma siamo stati sempre confidenti e consapevoli che le intercettazioni erano state svolte in modo regolare. E il giudice lo ha riconosciuto". Nel provvedimento - prosegue il Giornale - che motiva la decisione il gup parla di "pieno rispetto" delle norme che regolano l’esecuzione delle intercettazioni riguardo agli impianti installati nelle sale server delle procure. Il giudice sottolinea anche le "condizioni di sufficiente protezione quanto al transito sicuro del flusso dal telefono infetto al server finale di destinazione".

Football news:

La Uefa non rispetterà la decisione della Corte di Madrid sulla Super League, perché è certo che la Corte Dell'Unione europea rifiuterà il Real Madrid, Barca e Juve
Il difensore Dell'Inghilterra Mingz su EURO 2020: è difficile quando il 90-95% degli abitanti del paese non crede in te. La mia salute mentale è peggiorata
La Casa di Smalling a Roma ha cercato di rapinare di nuovo. Il giocatore Roma derubato nel mese di aprile
Rebrov sul passaggio di Chelstrom da Spartacus All'Arsenal nel 2014 - M: abbiamo poi impressionante: già di mezza età, e poi una volta-e in APL
Igonin sulla vittoria dello Zenit: da Rostov si aspettava di più. Di solito sul loro campo offrono un calcio aggressivo e veloce
Pochettino su Pogba: Non voglio parlare di giocatori stranieri
Erokhin si è dimostrato un vero leader. Balakhnin sulla vittoria dello Zenit su Rostov