Italy

Paura per Alyssa Milano: “Ho avuto il Covid dopo tre test negativi, pensavo di morire”

"Non sono mai stata così male, mi sentivo di morire", queste le parole dell'attrice Alyssa Milano, nota soprattutto per la serie Streghe, che ha racconta su Instagram di essere rimasta contagiata dal coronavirus nonostante i tre test risultati negativi: "Ricordate che i test attualmente in uso sono imperfetti“.

Questo, nella sostanza, lo sfogo dell'attrice, che nel lungo post in cui si mostra con un respiratore attaccato al volto e visibilmente deperita, racconta cose le sia successo dopo essersi sentita male ed aver fatto il test per ben tre volte, avendo come riscontro un esito negativo. Solo al quarto è arrivata la diagnosi di positività: “Questa sono io il 2 aprile dopo essere stata male per due settimane –  scrive Alyssa Milano in accompagnamento alla foto – Non mi ero mai sentita così male. Dolore ovunque. Perdita di olfatto. Sentivo come se un grosso elefante si fosse seduto sul mio petto. Non riuscivo a respirare. Non riuscivo a mangiare. Ho perso 4 kg in due settimane. Mi sentivo confusa. Avevo una febbre lieve. E un mal di testa orribile. Praticamente avevo ogni sintomo del covid. Alla fine di marzo ho fatto due test ed entrambi sono risultati negativi. Quando ho iniziato a sentirmi un po’ meglio ho fatto il test degli anticorpi. Negativo”.

This was me on April 2nd after being sick for 2 weeks. I had never been this kind of sick. Everything hurt. Loss of smell. It felt like an elephant was sitting on my chest. I couldn’t breathe. I couldn’t keep food in me. I lost 9 pounds in 2 weeks. I was confused. Low grade fever. And the headaches were horrible. I basically had every Covid symptom. At the very end of march I took two covid19 tests and both were negative. I also took a covid antibody test (the finger prick test) after I was feeling a bit better. NEGATIVE. After living the last 4 months with lingering symptoms like, vertigo, stomach abnormalities, irregular periods, heart palpitations, shortness of breath, zero short term memory, and general malaise, I went and got an antibody test from a blood draw (not the finger prick) from a lab. I am POSITIVE for covid antibodies. I had Covid19. I just want you to be aware that our testing system is flawed and we don’t know the real numbers. I also want you to know, this illness is not a hoax. I thought I was dying. It felt like I was dying. I will be donating my plasma with hopes that I might save a life. Please take care of yourselves. Please wash your hands and wear a mask and social distance. I don’t want anyone to feel the way I felt. Be well. I love you all (well, maybe not the trolls. Just the kind people.)❤️

Ma non riuscendo a dare spiegazioni a quel suo stato di salute, ha deciso di continuare a indagare: “Dopo aver vissuto gli ultimi quattro mesi con sintomi come vertigini, problemi di stomaco, ciclo irregolare, palpitazioni, fiato corto, memoria labile e un generale malessere ho ripetuto il test degli anticorpi”. A darle, finalmente, l'esito di test positivo, non è stato il tampone ma un esame del sangue: “Sono risultata positiva – scrive – Ho avuto il covid. Voglio solo avvertirvi che il sistema usato per i test è imperfetto e che non sappiamo i numeri reali". E a scanso di ogni equivoco ha aggiunto:

Voglio anche che sappiate che questa malattia non è un’invenzione. Ho pensato di morire. Mi sentivo morire. Donerò il plasma con la speranza che possa salvare una vita. Per favore abbiate cura di voi stessi. Lavate le mani e indossate la mascherina e mantenete la distanza di sicurezza. Voglio che nessuno si senta come mi sono sentita io.

Football news:

Sulscher sui calci di rigore: una decisione difficile. De Gea ha fatto un incredibile salvataggio, ma le regole sono le regole
È ora di imparare i nomi dei nuovi eroi del Borussia Dortmund. Ora ci fanno gol 17-year-old ragazzi
Paul Fonseca: è importante riportare Smalling alla Roma. Abbiamo solo 3 difensori centrali
Arteta su 2-1 con West Ham: L'Arsenal ha reso la vita più difficile per le perdite, ma ha combattuto e creduto nella vittoria
Centrocampista Palace Townsend: potrebbe battere il Manchester United e con una differenza maggiore. Momenti abbiamo avuto
Philippe Coutinho: Sono motivato e voglio lavorare diligentemente per tutto è accaduto sul campo
Torres su Chelsea: pensavo di poter rimanere il miglior giocatore, ma era instabile. Anche se abbastanza successo