Italy

Pd: Parisi, 'sconcerto per la fine che dirigenza sta facendo fare a primarie'/Adnkronos

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 15 giu. (Adnkronos) – A sentire il 'padre' delle primarie, Arturo Parisi, il crollo dell'affluenza a Torino -e i timori per un rischio analogo a Bologna e Roma- non è imputabile al tramonto di uno strumento di partecipazione come quello dei gazebo.

Le ragioni vanno cercate altrove. "Non sono le primarie di Torino -dice il professore ulivista all'Adnkronos- ad appesantire il mio sconcerto di fronte alla fine che la dirigenza Pd sta facendo fare allo strumento che continua a ricondurre con esibito orgoglio al Dna del partito".

Parisi, quale è la sua valutazione sulla scarsa affluenza alle primarie torinesi? "Da lontano, e da elettore Pd, posso solo dirle che di fronte all’alternativa tra il dare seguito alla spinta della dirigenza romana che invitava ad un voto a favore di un accordo organico con i i 5S, e la spinta della dirigenza locale che sosteneva il candidato più ostile a questo incontro, mi sarei sentito anch’io disorientato.

Tanto disorientato da preferire di non votare del tutto. Nonostante la possibilità di ragionarci con tutta calma per i due giorni di voto, e la possibilità di votare online".

"Concordo tuttavia con Fassino che, di fronte all’indiscutibile crollo della partecipazione, ricorda come, per quanto pochi siano stati i votanti, le dodicimila persone che si sono recate ai seggi sono di gran lunga superiori a quelle che qualsiasi partito riesce a coinvolgere in una decisione in persona, per non parlare, aggiungo io, di quelle finora coinvolte sulla piattaforma Rousseau dai cultori per eccellenza della democrazia diretta", sottolinea Parisi.

Leggi anche

Football news:

Savin ha promesso che Krasava restituirà i soldi per i biglietti per i tifosi in caso di sconfitte nel mese di agosto
Chelsea ha fatto Inter due proposte per Lukaku
Ronaldo è pronto a tornare al Real Madrid. Madrid vuole firmare solo Mbappe (As)
Dopo 10 giorni, la Russia è il quinto nella classifica medaglia di Tokyo-2020. Ancora un po ' - e raggiungeremo il Regno Unito
L'ex giocatore del Liverpool e della Nazionale inglese Downing ha concluso la carriera
Bardzalli su Mbapp di 18 anni: correva a 3.000 miglia all'ora. Ho chiesto a Paratichi perché la Juve non lo ha ancora firmato
Robert Pires: L'obiettivo di Mbappe è vincere la Champions League con il Psg e lo raggiungerà, penso