This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Pensioni, fallito il vertice tra Draghi e i sindacati a Palazzo Chigi

Nulla di fatto sul fronte pensioni. Tra il Premier Mario Draghi e i sindacati non è stato raggiunto alcun accordo. Tutto è rimandato al 27 ottobre.

Pensioni Draghi convoca sindacati

C’è stata una fumata nera sul fronte pensioni. L’incontro tra Mario Draghi e i sindacati non sarebbe andato come auspicato. La tensione tra il premier e le parti sociali si è fatta, se possibile ancora più evidente. L’incontro che, stando a quanto appreso, sarebbe giunto al termine prima del previsto per via di impegni del Presidente del Consiglio, dovrebbe riprendere nei prossimi giorni.

Nel frattempo i sindacati CGIL, Cisl e Uil starebbero valutando di mettere in campo delle attività di mobiilitazione. 

Pensioni Draghi convoca sindacati, un incontro che si è rivelato essere un “braccio di ferro”

L’incontro avvenuto a Palazzo Chigi più che un sereno confronto si sarebbe rivelato essere un “botta e risposta” che avrebbe faticato di fatto a trovare un punto di accordo. Proprio su questo punto è stato molto chiaro il segretario della CGIL che ha affermato che la crescita dell’Italia non può arrivare a “creare lavoro precario”.

Landini, riporta “Il Giornale”, ha precisato: “Il governo ha ribadito che giovedì approverà in Cdm la manovra e che questo è il perimetro. Valuteremo cosa deciderà, quello che abbiamo detto è chiaro: se si andrà in una certa direzione bene, se vogliono confrontarsi con noi bene, sennò valuteremo unitariamente con Cisl e Uil cosa fare”.

Pensioni Draghi convoca sindacati, l’annuncio di Palazzo Chigi

Da Palazzo Chigi viene informato che tutto dovrebbe esssere rimandato a mercoledì 27 ottobre, mentre all’incontro è seguito un altro importante vertice con il Ministro dell’Economia Daniele Franco, il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta e il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando. 

Dal segretario della Uil Bombardieri è arrivata invece la smentita circa il vertice con Palazzo Chigi: “Domani non c’è nessun incontro.

Domani è in programma un incontro con i segretari generali della confederazione europea dei sindacati e con la segretaria del sindacato mondiale”.

Pensioni Draghi convoca sindacati, l’ipotesi rimane transizione da Quota 100 a Quota 102

In ogni caso i tempi per procedere con una nuova manovra si stanno facendo via via più serrati. La Lega di Matteo Salvini già in diverse occasioni si è fortemente espressa in modo critico circa l’abolizione della Quota 100, escludendo al contempo l’ipotesi che si possa tornare seppure gradualmente ai meccanismi della precedente legge Fornero.