This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Per Italia-Svizzera Stadio Olimpico con pubblico al 100%, Vezzali: “Ci sarà una deroga”

Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport ha confermato la volontà di far aprire lo Stadio Olimpico il prossimo 12 novembre in occasione di Italia-Svizzera al 100 per cento: “Ho già presentato richiesta al Cts, per l’occasione ci sarà una deroga”. Positivo anche il commento del Presidente Gravina: “Siamo a buon punto”

Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport ha anticipato subito dopo la conclusione del confronto odierno al Coni con i vertici sportivi, la precisa volontà di riportare la capienza degli stadi al cento per cento nel più breve tempo possibile, dando la possibilità di avere una anteprima importantissima in occasione della partita all'Olimpico tra Italia e Svizzera"Sicuramente ci sarà una deroga per consentire il 100% in occasione della sfida tra l'Italia e la Svizzera".

Dunque, finalmente ci siamo: dopo settimane di confronti il calcio potrà tornare alla normalità con gli stadi di nuovo pieni senza più spazi vuoti e limitazioni. Una data precisa manca ancora, al momento gli impianti all'esterno possono essere riempiti per un massimo del 75% della loro capienza ma c'è da segnare in rosso sul calendario il 12 novembre quando per la prima volta e – come ha sottolineato Valentina Vezzali – grazie ad una deroga, l'Olimpico potrà avere il suo sold out per tifare Italia.

L'occasione è più che ghiotta con il match che vale una fetta per la qualificazione ai prossimi Mondiali in Qatar nel confronto diretto tra i campioni d'Europa di Roberto Mancini e la nazionale crociata con cui condivide la testa del Girone di qualificazione. Attualmente si è ancora in una fase di transizione ma per la Vezzali è tempo di accelerare il passo: "Ho già presentato la richiesta al Cts per gli impianti all'aperto e al chiuso, chiedendo la capienza al 100%. Vista l'andatura epidemiologica, la situazione ci consente di aprirci ulteriormente".

Anche il Presidente Gravina aveva anticipato l'apertura, subito dopo l'ultimo positivo confronto odierno, restando però molto più evasivo: "Siamo a buon punto" aveva detto il numero uno della Figc, "per Italia-Svizzera avremo un bello stadio".