Italy

Portogallo-Germania 2-4: CR7 non basta a fermare un super Gosens

La Germania non ha un centravanti, da sola fatica a segnare, ma con due autogol, una rete di Havertz e un’altra di un grandissimo Gosens, batte 4-2 il Portogallo, cui non basta Ronaldo per salvarsi. È la vittoria dell’orgoglio per la Mannschaft, è una sconfitta paurosa invece per i deludenti Campioni d’Europa in carica che ora rischiano grosso e dovranno giocarsi la qualificazione nell’ultimo match con la Francia.

Il Corriere ha creato uno speciale sugli Europei 2021 con partite, squadre, protagonisti e risultati in tempo reale: lo trovate qui

Dopo il k.o. all’esordio, la Germania è piena di fantasmi e prova a scacciarli partendo forte. L’accelerata iniziale fa paura al Portogallo campione in carica, chiuso nella sua metà campo e schiacciato dalla pressione dei tedeschi bravi a sfruttare le fasce e a spostare la difesa di Santos. Sembra una giornata di gloria per la Mannschaft in gol già al 5’ con l’atalantino Gosens, ma la Var cancella una rete spettacolare.

Il portiere Rui Patricio si regala due parate importanti, il Portogallo non esce dalla metà campo. La Germania però riesce a prendere gol su contropiede, dopo la battuta di un corner. Il lancio di Bernardo Silva trova la difesa tedesca scoperta, pesca Jota che entra in area e lascia a Ronaldo l’appoggio per il gol del vantaggio. Per CR7 è la rete numero 12 agli Europei, la prima alla Germania, la numero 107 in Nazionale e ormai è a soli due gol dal record mondiale dell’iraniano Ali Daei.

Lo svantaggio spegne il motore della squadra di Low che si pianta e diventa lentissima. Il problema resta sempre il centravanti e infatti il gol del pareggio arriva grazie a un’autorete di Ruben Dias che infila nel tentativo di anticipare Havertz. La rete cambia tutto. La Germania si riaccende di colpo e quattro minuti dopo sorpassa, grazie a un altro autogol, stavolta più smaccato, di Guerreiro impensierito da Gnabry. Sostenuti dalla grandissima prestazione dell’atalantino Gosens, per distacco il migliore in campo, il finale di primo tempo della Germania è un crescendo, con palle gol in serie e almeno due interventi eccezionali di Rui Patricio.

Il Portogallo non si scuote, il c.t. Santos richiama Bernardo Silva e inserisce Renato Sanches proprio per arginare Gosens e aiutare l’attacco: la mossa non produce nulla. L’atalantino è una furia e prima imbocca l’assist per il 3-1 di Havertz, poi suggella una partita magistrale con la rete di testa. La standing ovation dell’Allianz Arena, quando esce poco dopo per un lieve problema muscolare, è strameritata.

La Germania però ha un altro problema, una difesa di burro che resta immobile su una punizione dalla destra, Ronaldo con grande classe rimette in mezzo e Jota accorcia, tutto sotto gli occhi di un Neuer colpevole spettatore. I tedeschi si rilassano, i cambi tolgono un po’ di automatismi, il Portogallo va a un passo dal 4-3 con una sassata di Renato Sanches che schianta sul palo una conclusione dalla distanza. Ronaldo è l’ultimo ad arrendersi, non basta da solo.

Il Portogallo ora rischia, la Germania che all’ultima partita affronterà l’Ungheria, vede la luce della qualificazione agli ottavi.

Football news:

L'Inter non venderà Lautaro a causa della situazione contrattuale. Il prezzo del giocatore - 80-90 milioni di euro
Tebas sulla Super League: tutta questa situazione è una specie di scherzo. Almeno ora il Real Madrid, Barcellona e la Juve sono diventati più generosi
Il trasferimento di Greylish da Man City potrebbe far partire Bernard Silva. Il futuro di Sterling è in discussione
Jamie Carragher: se il Liverpool non si intensifica, sarà difficile far cadere la città dalla cima. E non dimentichiamo il Chelsea e il Manchester United
Messi non si allenerà con il Barça fino a quando non firmerà il Contratto
La Juventus firmerà L'attaccante Santos Cayo Jorge. Stipendio - 1,5 milioni di euro più bonus
Allegri sulla juve: Ronaldo è entusiasta. Dybala ha un problema muscolare. Kulusevski deve aggiungere