This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Portuali Trieste tornano al lavoro ma 'pronti a bloccare l'Italia'

"Questa prima battaglia l'abbiamo vinta, dimostrando la forza e la determinazione dei lavoratori portuali e di tutti coloro che li hanno affiancati e sostenuti nella difesa della democrazia e della libertà individuale", ma occorre "fare un passo in avanti assieme alle migliaia di persone e gruppi con cui siamo entrati in contatto in questi giorni", dunque "da domani torniamo al lavoro - chi può - (per i portuali dal primo turno di lavoro del 17/10/2021) ma non ci fermiamo". E' la nota diffusa questa sera dal Coordinamento dei lavoratori portuali.

"Se il 30 non otteniamo il ritiro del green pass bloccheremo tutta l'Italia". Lo ha annunciato Stefano Puzzer del Clpt, stasera. Puzzer ha aggiunto: "Abbiamo parlato con un appresentante di governo, il 30 ottobre saremo alla Camera e al Senato senza creare confusione", "verranno con noi i rappresentanti di vigili del fuoco, giornalisti e sanitari". "Non andrò a lavorare fin quando non lo ritireranno. Domani staremo assieme, ma chi deve arrivare da fuori regione stia a casa e combattere li. Userò il mio tempo per raccogliere tutte le denunce quando i lavoratori verranno chiamati a lavorare senza green pass come oggi".