Italy

Prandelli: «Vittoria sofferta. Vlahovic? Lo voglio più cinico». Commisso: «Soffro e ci metto i soldi»

Le intervista dopo Fiorentina-Crotone

Commisso e Prandelli (Foto Violachannel)

FIRENZE – Cesare Prandelli soddisfatto per i tre punti, ma con i piedi in terra, giustamente. Ha detto: «E’ stata una partita in cui siamo stati padroni del campo per settanta minuti, sfruttando le zone dove abbiamo qualità. Poi abbiamo preso un gol e sono arrivati momenti di paura. La reazione dopo Napoli c’è stata, sono ragazzi che hanno carattere. Dobbiamo ritrovare sicurezza. I punti in classifica non li uardo, mi preoccupo delle prestazioni. Dobbiamo mettere in campo quello che abbiamo messo stasera. Il gol del Crotone? Abbiamo sbagliato. Non c’è stato un calo, ma ci siamo abbassati troppo». Riguardo a Vlahovic, autore del secondo gol,ma anche di due clamorosi errori in zona gol, l’allenatore ha risposto: «Ho detto a Dusan di essere più preciso in area, di andare sui palloni in maniera più convinta, senza paura. Ha le qualità giuste, deve solo avere più fiducia in se stesso».

COMMISSO – La prende larga, il presidente Rocco Commisso: «Il centro sportivo si farà, tra una o due settimane ci sara’ la posa della prima pietra. Penso che sara’ uno dei piu’ belli d’Europa, forse uno dei piu’ grandi d’Italia: sarò orgoglioso di lasciare qualcosa di proprietà della Fiorentina dopo 90 anni». Poi, finalmente, parla di calcio: «Ribery è un idolo a Firenze, spero che continui a migliorare e poi si vedrà: io ci metto solo i soldi, le decisioni le prendono gli altri. Io vengo in città a soffrire, ci sono volute tre partite per vincerne una. I ragazzi sapevano cosa fare e lo hanno fatto. I consigli a Vlahovic? Non so fare nulla, è lui che sta insegnando a me. Io da giocatore non ero veloce, ero sempre in mezzo come mediano o come centravanti. Un po’ Gattuso e un po’ Vlahovic». La Fiorentina rifiata e si allontana dalla zona rossa. «Abbiamo cambiato allenatore, siamo arrivati agli stessi punti dell’anno scorso, ma dobbiamo continuare a lavorare come fatto oggi. Abbiamo una buona squadra, un buon tecnico: quando i ragazzi ce la mettono tutta, vincono».

STROPPA – «Ci sono mancati coraggio e cattiveria – dice nel dopopartita  Giovanni Stroppa allenatore del crotone – la Fiorentina ha qualità a metà campo. Il crotone può fare molto meglio. Secondo me siamo stati timidi, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa c’è stata una reazione mentale importante. Per ottenere la salvezza servirà l’impresa. O addirittura un miracolo. Il rammarico? Aver lasciato troppi punti per strada. Come qui a Firenze. Non siamo stati decisivi al momento di tirare in porta. Abbiamo giocatori di qualità. Messias è uscito per infortunio. Sono preoccupato. Spero di recuperarlo».

Ernesto Giusti

Football news:

Morata ha preso un'infezione da citomegalovirus. L'attaccante della Juve è svenuto dopo aver giocato con il porto
La Procura ha riaperto il caso contro Jerome Boateng a causa di un attacco contro l'Ex ragazza in 2019-M. è morta a febbraio
Gian Piero Gasperini: non parlerò della rimozione, perché la UEFA mi squalifica per 2 mesi
Zidane sulla rimozione di Froiler: Non so se la punizione fosse eccessiva. Il real ha speso non la migliore partita, ma l'importante è vincere
Ex giudice Iturralde sulla rimozione di Froiler: fallo Borderline. L'ex arbitro di calcio Eduardo Iturralde González ha commentato la rimozione del centrocampista Dell'Atalanta Remo Froiler in una partita di Champions League con il Real Madrid
Gasperini su 0:1 con il Real Madrid: devi solo vincere a Madrid. Non è saggio
Toloi su 0:1 con il Real Madrid: Atalanta ha tenuto una splendida partita. Siamo ancora in gioco, ora dobbiamo vincere