Prato, 4 mag. (LaPresse) – Sarebbero due gli indagati dalla procura di Prato con l’ipotesi di omicidio colposo per la morte avvenuta ieri all’Orditura di Montemurlo, in provincia di Prato, di Luana D’Onofrio, giovane operaia di 22 anni rimasta fatalmente schiacciata nel macchinario a cui stava lavorando. Nel registro degli indagati su cui per ora vige il massimo riserbo sarebbe finita, d’ufficio, la titolare dell’impresa e il responsabile della manutenzione dell’impianto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata