Italy
This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Putin, Berlusconi: “Hanno assolutamente distorto le mie parole”

Putin, Berlusconi: “Hanno assolutamente distorto le mie parole”

Il leader di Forza Italia è tornato sulle frasi riguardanti il presidente russo nel corso dell'evento di chiusura della campagna elettorale a Milano

Hanno assolutamente distorto le mie dichiarazioni, il mio parere e la nostra posizione. Ma quante volte ancora dobbiamo dichiarare che io e Forza Italia, siamo dalla parte dell’attuale governo, abbiamo votato il sostegno, compreso l’invio di armi, all’Ucraina? Siamo parte integrante dell’Europa e ci sentiamo amici degli Usa”. Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, nel corso dell’evento di chiusura della campagna elettorale a Milano.

“Senza di noi non ci sarebbe una maggioranza nel governo di centrodestra. Tutte le decisioni che verranno prese dovranno rispettare i nostri valori. Se per caso ci fossero delle posizioni dei due altri partiti che fossero in distonia con i nostri valori atlantisti ed europeisti, in quel governo non ci staremmo più nemmeno per un minuto. Siamo assolutamente indispensabili”.

Lei farebbe un governo con ministri politici o con le energie migliori del Paese? “Assolutamente sarà un governo politico ma io spero di poter avere dalla cultura, dall’università, dalle imprese, dal commercio e dal volontariato dei protagonisti di prima forza che possono entrare da noi che possano fare un governo che rappresenti le forze migliori che sono nel Paese”.

“Non mi pare che l’attenzione che il giornalismo dà a Calenda & company sia pari all’attenzione dei cittadini. La gente di questi signori se ne frega. La domanda che mi fanno è: quanto staranno ancora insieme Renzi e Calenda? Le risposte sono state: mezza giornata, tre ore o cinque minuti. I Cinquestelle sono il vero terzo polo e, quindi, loro sono il quarto polo. Dicono di essere di centro, ma Calenda è stato ministro di un governo del Pd ed è tuttora europarlamentare del Pd. Non raccontino storie, un voto a loro è sprecato”.

“Tutti questi leader o pseudo-leader che sono in giro non possono fare tante cose, perché non hanno mai lavorato. Non ce n’è uno che ha lavorato un giorno. Se gli italiani guardassero alla cultura efficientista di questi leader, non li voterebbero. Lo dico perché il mio profilo mi rende imparagonabile a loro”. Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, durante l’evento di chiusura della campagna elettorale a Milano. “Per il Silvio Berlusconi che vedo allo specchio tutte le mattine, sono un signore rispettoso degli altri, buono, concreto, efficiente e generoso”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata