Italy

Raggi e Gualtieri a San Basilio: quell’incomprensibile teatrino elettorale nelle periferie romane

Gualtieri ha fatto una passeggiata notturna a San Basilio insieme a don Coluccia. Raggi lo ha raggiunto e ha detto: “Gli ho fatto conoscere San Basilio, non ci era mai stato”. La visita di Gualtieri e Raggi a San Basilio si è trasformata infatti nell’ennesimo teatrino che serve soltanto ad allontanare il dibattito dai problemi reali del quartiere.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Gualtieri va a fare una passeggiata notturna a San Basilio in compagnia di don Coluccia, che rischia la vita tutti i giorni per combattere lo spaccio di droga nel quartiere. Raggi lo raggiunge per non lasciargli campo libero e fa gli onori di casa: "Gli ho fatto conoscere San Basilio, non ci era mai stato". Calenda ha ironizzato: "Non sapevo che ci fosse un happening a San Basilio. Sono molto contrario a quel tipo di cose. La situazione è molto complessa, quelle passeggiate sono incomprensibili, bisogna andarci senza neanche un fotografo". In effetti, probabilmente, alle periferie romane non servono né passerelle elettorali né battute come quella di Calenda. La visita di Gualtieri e Raggi a San Basilio si è trasformata infatti in un teatrino che serve soltanto ad allontanare il dibattito dai problemi reali del quartiere.

La passeggiata notturna di Raggi e Gualtieri a San Basilio

Gualtieri aveva raccontato così la passeggiata per le strade del quartiere: "Sono stato qui anche nei giorni scorsi, ma di notte la situazione in questo quartiere diventa molto più difficile e complessa. Don Antonio Coluccia è impegnato da anni nella lotta alla criminalità organizzata. Da un po' di tempo si dedica al contrasto delle piazze di spaccio di San Basilio ed in particolare quella più importante chiamata ‘Piazza della Lupa'. Come? Quasi ogni notte si reca con la sua scorta a piedi in questi luoghi e con il megafono celebra un'inedita formula di vangelo, la sua arma migliore come lui la definisce. Al suo arrivo e con la sua presenza le vedette e gli spacciatori sono costretti a dileguarsi causando ingenti perdite di denaro alla criminalità". La sindaca Raggi ha poi raccontato la sua versione su Facebook:  "Stanotte, prima di tornare a casa, sono andata a San Basilio. C'era Gualtieri, mai visto prima in zona. L'ho portato a conoscere il quartiere e vedere cosa abbiamo realizzato in questi anni: palestra della legalità, fontana della Balena, ex bocciofila, luci e parco a via Tranfo".

Il candidato del centrosinistra ha ribattuto: "Eravamo a San Basilio da più di mezz'ora, Don Coluccia ha un bel passo, avevamo già fatto un bel tratto di strada. Ad un certo punto è arrivata anche la sindaca. Non capisco perché ha scritto che lei mi ha portato lì, mi sembra sia successo un po' il contrario. Ma va bene così, lascio ad altri le polemiche". E ancora la sindaca: "‘Io sono anni che vado a San Basilio e stiamo facendo un lavoro importante, Gualtieri ci è andato per la prima volta in campagna elettorale come stanno facendo adesso tutti, ma sono i volti di partiti che conosciamo bene. Sono i soliti noti, si dimenticheranno delle periferie tra qualche settimana: il meccanismo purtroppo lo conosciamo".

Football news:

Rafael Nadal: sostengo Benzema nella lotta per il pallone D'Oro. Ammiro lui e la sua professionalità
Rio Ferdinand: il Manchester United ha problemi di autodeterminazione. La nostra squadra ha perso City 1-6, ma avevamo un'identità
Cruyff, Maradona, i fantasmi D'Italia e il bar della Bundesliga sono nelle strade di Barcellona. Come è bello imbattersi nel calcio nella vita normale
Una prostituta ha derubato un giocatore del PSG nella sua auto, fermato al semaforo
Presidente bavarese su Kimmich: sosteniamo la vaccinazione, ma è facoltativa. Questa è la scelta di tutti
L'ex arbitro Gallagher sul giallo Ronaldo che calcia la palla a inguine Jones: la decisione giusta. Cristiano ha salvato da rimuovere che la palla era lì
Luca Hernandez è fuggito in prigione a causa di un caso di aggressione a sua moglie. Gli è stato assegnato un periodo di prova di 4 anni e una multa di 96 mila euro