This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Recensione Apple HomePod mini: lo smart speaker con Siri

Domotica e Smart health

Arriva in Italia l’altoparlante intelligente di Apple con ottime prestazioni audio, un raffinato design compatto e tutte le funzionalità di Siri

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta delle ultime novità di Apple e dopo le recensioni di iPhone 13 Pro, Apple Watch 7 e AirPods 3, proviamo oggi HomePod mini.

Lo smart speaker di Apple, dopo una lunga attesa, arriva finalmente nel nostro Paese: un piccolo altoparlante smart ricco di funzionalità, con a bordo il noto assistente vocale Siri, perfettamente integrato con iPhone e in grado di gestire la nostra casa intelligente.

Scopriamo, quindi, insieme tutte le caratteristiche dell’Apple HomePod mini.

Apple HomePod mini: design e configurazione

Apple HomePod mini si presenta con un raffinato rivestimento esterno in tessuto disponibile in 5 diverse colorazioni: arancione, giallo, blu (la versione in prova), bianco e grigio siderale.

Un altoparlante dalla forma quasi sferica con una base in plastica gommata impreziosita dal logo Apple.

Passiamo al lato superiore piatto (in varie colorazioni coordinate con la tinta del tessuto) dotato di un sistema di retroilluminazione LED Rgb in grado di riprodurre la nota animazione di Siri quando si attiva l’assistente vocale di Apple. Lato che ospita una superficie touch utile per il controllo del volume e per la gestione della riproduzione audio: singolo tap per riprodurre/mettere in pausa la musica; doppio tap per passare al brano successivo; triplo tap per tornare al brano precedente; una pressione prolungata per attivare Siri.

Assente un interruttore fisico per disabilitare i microfoni integrati (funzione presente solo nell’App Casa).

Non dimentichiamo le dimensioni: larghezza di 97,9 mm, altezza di 84,3 mm, peso di 345 g.

Passiamo al retro dove troviamo il cavo di alimentazione intrecciato, in tinta con il rivestimento in tessuto, dotato di presa USB-C da collegare ad un alimentatore da 20 W fornito in confezione insieme ad una guida rapida.

Proseguiamo con la semplice configurazione di HomePod mini, simile a quella di AirPods. Basterà infatti avvicinare l’iPhone allo smart speaker di Apple per avviare il setup. Procedura guidata che provvederà a collegare HomePod mini alla nostra WiFi. Una volta configurato, il dispositivo sarà gestibile nell’app Casa.

Apple HomePod mini: caratteristiche tecniche 

Passiamo ora all’analisi delle caratteristiche tecniche. Apple HomePod mini ospita al suo interno un driver full range, rivolto verso il basso, con magnete al neodimio ed una coppia di radiatori passivi force-cancelling per incrementare la resa dei bassi. Inoltre una guida d’onda acustica, progettata da Apple, indirizza il flusso del suono verso il basso e fuori dalla base dell’altoparlante, per un’esperienza audio a 360°.

HomePod mini usa l’audio computazionale per migliorare l'esperienza sonora. Scendendo nel dettaglio, il chip Apple S5 si avvale di un software che analizza le caratteristiche specifiche della musica, applicando complessi modelli di equalizzazione per ottimizzare la potenza sonora, regolare la gamma dinamica e controllare il movimento di driver e radiatori passivi, il tutto in tempo reale.

Per quanto riguarda l’installazione, se posizionati in diverse stanze, gli altoparlanti HomePod mini permettono di ascoltare la stessa musica, perfettamente sincronizzata, in qualunque punto della casa, oppure un brano diverso in ogni ambiente. Due HomePod mini in uno stesso ambiente creano, invece, un audio stereo.

Tre microfoni in array rilevano il comando “Ehi Siri” mentre un quarto, rivolto verso l’interno, cancella i suoni generati dall’altoparlante per migliorare la capacità di Siri di ascoltare le richieste vocali mentre viene riprodotta la musica.

Infine è anche possibile abbinare HomePod mini alla Apple TV 4K per migliorare l’esperienza audio della nostra TV.

Apple HomePod mini: sorgenti audio compatibili e app

Passiamo ora alle sorgenti audio supportate. HomePod mini è progettato per funzionare con: Apple Music (3 mesi gratis inclusi), musica acquistata su iTunes, la libreria musicale di iCloud con un abbonamento a Apple Music o iTunes Match, servizi di streaming musicale di terze parti come Pandora e Deezer, Apple Music Radio, stazioni radio di TuneIn e Apple Podcast.
Inoltre sono supportati i contenuti trasmessi via AirPlay da iPhone, iPad, iPod touch, Apple TV o Mac.

Apple HomePod mini, purtroppo, non supporta direttamente Spotify. Non è, quindi, possibile riprodurre i brani del celebre servizio di streaming audio impartendo comandi vocali allo speaker. E’ però possibile utilizzare Spotify collegando un iPhone, o un altro device di Apple, ad HomePod mini tramite Airplay. In questo modo l’audio dell’App di Spotify su iPhone verrà inviato ad HomePod mini e sarà anche possibile utilizzare i comandi vocali di Siri sullo smartphone. 

HomePod mini è compatibile con iPhone SE, iPhone 6s o modelli successivi e iPod touch (settima generazione) con iOS 14; oppure con iPad Pro, iPad (quinta generazione o modelli successivi), iPad Air 2 o modelli successivi e iPad mini 4 o modelli successivi con iPadOS 14.

Ricordiamo che HomePod mini non è compatibile con dispositivi Android e Windows e supporta solo le sorgenti audio citate in precedenza. Passiamo alla connettività con Wi-Fi n e Bluetooth 5.0 (senza collegamento audio).

Tutte le impostazioni di HomePod mini sono accessibili accedendo all’App Casa. Qui, nell'apposita sezione dedicata all'altoparlante di Apple, troviamo le opzioni per disattivare il comando “Ehi Siri”, ridurre i bassi, aggiungere sveglie, timer, automazioni e altro ancora.

Apple HomePod mini: Siri, integrazione iPhone, domotica e privacy

HomePod mini offre un’esperienza perfettamente integrata con iPhone. Scendendo nel dettaglio, Siri su HomePod Mini risponde a varie richieste, come accedere e inviare messaggi (anche vocali) con compatibilità con app Messaggi e servizi di terze parti come Telegram (qualche problema per il momento con WhatsApp). Ricordiamo anche la gestione di promemoria, note e appuntamenti in calendario, la possibilità di comporre un numero e rispondere ed effettuare una chiamata in vivavoce.

Siri può anche dare all’utente un veloce aggiornamento personale sulla sua giornata. Basta chiedere “Ehi Siri, qual è il mio aggiornamento?” per ascoltare le ultime notizie, il meteo, le condizioni del traffico, i promemoria e gli appuntamenti sul calendario con una sola richiesta.
Non manca, inoltre, la possibilità di effettuare ricerche web come consultare la programmazione TV.

Durante l’ascolto di musica e podcast, o mentre si è al telefono, si può trasferire all’istante l’audio da un iPhone ad HomePod Mini o viceversa; basterà semplicemente avvicinare l’iPhone allo speaker di Apple per vedere apparire sul display dello smartphone una schermata dedicata, accompagnata da una vibrazione.

Funzione molto utile ad esempio quando rientriamo a casa e che consente, ad esempio, di trasferire la musica dalle cuffie a HomePod Mini.

Il tutto diventa ancora più completo con un iPhone dotato di chip U1 (iPhone 11 e successivi), che arricchisce l’esperienza con effetti visivi, sonori e aptici dando la sensazione che i dispositivi siano fisicamente connessi. Se l’HomePod mini non riproduce contenuti, quando si avvicina l’iPhone (con U1) all’altoparlante appaiono in automatico alcuni suggerimenti personalizzati sul display.

HomePod mini consente anche la gestione degli accessori di domotica compatibili con HomeKit: con semplici comandi vocali è possibile chiedere a Siri di spegnere le luci, alzare o abbassare la temperatura del riscaldamento, controllare Apple Tv e molto altro ancora. 

Inoltre HomePod mini permette di gestire le luci della stanza in cui si trova senza specificare l'esatto nome del dispositivo. Ad esempio basterà dire “Ehi Siri accendi le luci” per attivare una lampadina smart denominata “lampada scrivania”.  

Proseguiamo con l’utile funzione interfono che consente a tutta la famiglia di comunicare con le altre persone anche fuori casa. L’utente può inviare un messaggio da un HomePod all’altro, che siano in una stanza diversa, o in più stanze della casa, e la sua voce verrà riprodotta automaticamente sull’altoparlante indicato. L’interfono funziona anche con iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods e CarPlay, perciò tutti in famiglia potranno ricevere notifiche e inviare messaggi ovunque si trovino, dalla cucina così come dalla macchina.

Non dimentichiamo il supporto ai comandi rapidi (gestione avanzata di più dispositivi), le sveglie musicali e la funzione Dov’è che aiuta a ritrovare iPhone, iPad, iPod touch, Mac o Apple Watch e AirTag.

Infine per quanto riguarda la privacy, le richieste a HomePod mini non sono associate all’ID Apple dell’utente e le informazioni personali non vengono vendute a inserzionisti o ad altre organizzazioni. Inoltre le informazioni vengono inviate ai server Apple solo dopo che il dispositivo avrà riconosciuto localmente “Ehi Siri” o solo dopo che l’utente avrà attivato Siri manualmente.

Apple HomePod mini: esperienza d’uso e prezzo

Concludiamo la prova dell'HomePod mini con la nostra esperienza d’uso quotidiana; positivo il giudizio sulle performance musicali considerando anche le ridotte dimensioni dello speaker. Analoga valutazione sull'assistente vocale capace di riconoscere con una buona precisione numerose tipologie di domande e comandi, fornendo risposte naturali e veloci. Ottimo, inoltre, il lavoro svolto dai microfoni presenti sull’HomePod mini in grado rilevare la nostra voce anche in ambienti rumorosi o da una stanza vicina.

Analoga valutazione sulle performance audio: l'altoparlante di Apple è capace di riprodurre la nostra musica preferita a 360 gradi con una potenza adatta ad ambienti di medie dimensioni; audio senza distorsioni anche a volume elevato, dai bassi corposi e mai invadenti, con voci naturali, medi morbidi e alti abbastanza dettagliati.

Comodi il comando interfono e l’integrazione con iPhone. Nessun problema, infine, con l’utilizzo di dispositivi domotici. 

In definitiva si tratta di uno smart speaker ideale per gli utenti Apple, di facile utilizzo, ben costruito (realizzato anche con materiali riciclati) e dalle elevate prestazioni audio.

Infine il prezzo, Apple HomePod mini è acquistabile a 99 euro.

Scopri gli utili accessori per HomePod mini disponibili su Amazon.it