Italy

Renzi: "Serve governo di coalizione, ruolo fondamentale del Pd"

"Senza Italia viva non ci sono i numeri"

"Se Zingaretti insiste a dire no a Italia viva, finisce col dare il Paese a Salvini. È questo ciò che vuole?" dice il leader di Italia Viva in una intervista al Corriere. Pd, la replica di Bettini: "Renzi inaffidabile, senza numeri deciderà il Quirinale"

17 gennaio 2021Da mesi "chiediamo un salto di qualità nell'azione del governo. Serve un sogno per l'Italia,non l'incubo del litigio quotidiano. Serve un progetto, una visione, una strategia. La chiediamo da mesi: se finalmente gli altri ci sono, ci trovano preparati". Lo dice in un'intervista al Corriere della Sera il leader di Italia Viva Matteo Renzi.   "Basta polemiche, parliamo di sanità, di giovani, di futuro.Torniamo alla politica" aggiunge. L'ex premier sottolinea di non aver "rotto" con il governo: "Abbiamo chiesto risposte su scuole, vaccini, infrastrutture, lavoro. Non le abbiamo avute"per mesi". Se qualcuno "nel Pd preferisce Mastella alla Bellanova o Di Battista a Rosato ce lo farà sapere. Noi vogliamo che si formi un governo di coalizione con un ruolo fondamentale per il Pd e per i suoi esponenti". Il Pd sa, secondo Renzi "che senza Italia viva non ci sono i numeri. Forse non sarà più amore, ma almeno è matematica. Se Zingaretti insiste a dire no a Italia viva, finisce col dare il Paese a Salvini". 

Se invece Conte ottenesse 161 voti al Senato,"sarebbe un atto di chiarezza. E riconoscerei il successo parlamentare per il premier". In quel caso "da senatore continuerò a sostenere l'Italia sulle cose che condivido e votare contro le cose che non condivido". Un'eventuale astensione di Italia Viva sarà discussa "alla riunione di gruppo ma credo che sia la scelta più saggia". Renzi non teme il sostegno di alcuni dei suoi al governo: il gruppo al Senato "è super compatto. Abbiamo diciotto senatori e il loro voto martedì sarà decisivo". Se Conte si dimetterà "noi chiederemo alle consultazioni di fare presto, perché non possiamo perdere nemmeno un giorno" e "ci vuole un programma da qui al 2023".

Bettini: "Renzi inaffidabile, ha mandato tutto all'aria, senza numeri deciderà Quirinale"


Ma a replicare al leader Iv, proprio con un'intervista sullo stesso quotidiano, è l'esponente Pd, Goffredo Bettini: "È stata Italia viva a uscire dal governo sbattendo la porta, nel modo più irresponsabile e nel momento più sbagliato". E chiude a ogni apertura: "Renzi ha voluto staccare la spina, spingendo l’Italia in una crisi al buio. Ora manda segnali di apertura? Ma siamo seri: che credibilità possono avere dopo una rottura così grave, accompagnata dalla soddisfazione che egli dimostra anche in queste ore per le difficoltà nelle quali ci ha cacciato? Dispiace davvero, perché in questi mesi molti parlamentari di Iv hanno lavorato bene in un impegno comune. Renzi ha buttato tutto all’aria. Non solo per il suo carattere, ma per un disegno politico di rottura dell’alleanza tra Leu, 5 Stelle e Pd, in odio a Conte e per slabbrare i confini tra la destra e i democratici, pensando così di conquistare un maggiore spazio politico".

Poi aggiunge: "Non so cosa accadrà in Parlamento ma lì occorre andare. Per verificare se Conte ottiene la fiducia che ai sensi della costituzione non richiede quorum rafforzato ma solo che i si prevalgano. Se sì, la sola cosa politicamente opportuna e moralmente giusta è rimettersi al lavoro per affrontare l’emergenza. Se ci sono i numeri, dobbiamo affrontare la pandemia che pare indomabile in tutto il mondo. Se, invece, non si dovesse ottenere la fiducia, sarà Mattarella a indicare la strada. Per quanto riguarda il Pd: non accetteremo nessuna collaborazione con la destra sovranista, antieuropea e illiberale. Sarebbe un esito che porterebbe ulteriore confusione e precarietà".

Football news:

Il Real Madrid si aspetta che Benzema ritorni alla partita contro L'Atletico il 7 marzo
Henri ha lasciato Montreal: la separazione con i bambini è difficile. Costretto a tornare a Londra
Hames sul ritorno al Real Madrid: Nessuno vuole più vedermi lì. Fa parte del calcio
Real Madrid è l'unico club spagnolo a vincere la prima partita di 1/8 di Finale Champions League
14 milioni di cliniche per il trapianto di capelli, 6 milioni di marchi di abbigliamento, 0,5 milioni di centri fitness: guida per L'impero degli affari Ronaldo
Spero che messi vinca qualcosa con la nazionale. È uno dei migliori nella storia del Calcio. Márquez sull'attaccante del Barça
Capello del Froiler rosso: anche Zidane non ci credeva! L'avete visto ridere? Аталанте non fortunato