Italy

Robert Ross è spirato in un ospedale di Atlanta per una irreparabile insufficienza renale

È morto il rapper Black Rob, lutto nel mondo della musica, a dare l'annuncio su Instagram l'amico e collega di sempre, Mark Carey

Black Rob

È morto il rapper Black Rob, un nuovo lutto nel mondo della musica hip hop dopo che appena sette giorni fa era venuto a mancare un altro gigante della black music newyorchese, DMX. Black Rob, al secolo Robert Ross, è spirato il 17 aprile in un ospedale di Atlanta, in Georgia, a causa delle complicazioni di una grave insufficienza renale che lo aveva portato ad un tempestivo quanto purtroppo inutile ricovero.

BR era stato tra l’altro un famosissimo membro fondatore della Bad Boy records, la casa discografica tematica messa in piedi da Puff Daddy nel 1993 e che ha raccolto negli anni il meglio della musica nera e dell’hip hop. 

Morto il rapper Black Rob: l’annuncio dell’amico

A dare su Instragram la notizia della scomparsa di Black Rob è stato il suo amico ed ex partner Mark Carey: “Non so da dove cominciare.

Ma ringrazio tutti per le donazioni”.  Carey infatti aveva anche organizzato una raccolta fondi per aiutare Black Rob a pagare le sue cure mediche. Black Rob era nato il 12 luglio del 1969 ed era cresciuto nel quartiere simbolo della  Grande Mela di East Harlem, zona iconica di New York. Aveva pubblicato quattro album in studio. Fra di essi il famosissimo “Life Story”, del 2000, il suo primo e migliore album. 

Un’etichetta tutta sua dal 2010

Con la Bad Boy fino al 2010, BR aveva poi firmato con l’etichetta indipendente Down Duck Records per poi creare una sua casa, la Box and Bone. I messaggi di cordoglio per la morte del rapper sono decine e testimoniano affetto e considerazione assoluti per l’uomo e per l’artista. Fra di essi anche quelli di star del calibro di LL Cool J.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

L'esibizione di Colapesce e Dimartino Musica

I Soliti Ignoti, Amadeus sorprende con i suoi ospiti. Il duo canoro Colapesce e Dimartino si esibisce e riceve dal conduttore il disco di platino

Francesco De Gregori Musica

Il Lucca Summer Festival pronto a riaprire con 6mila spettatori. D’Alessandro: “Insieme a Ferdinando Salzano inviteremo i big italiani”

Barreca nuovo album Musica

Nell’intervista esclusiva Barreca ha presentato il suo nuovo album e si è raccontato nei panni di “artigiano della musica” e “artista gentile”.

Federico Secondomè 100anni Musica

Nell’intervista esclusiva Federico Secondomè ha presentato il suo nuovo singolo, “100anni”, e confidato le emozioni che lo hanno influenzato.

Football news:

Vlašić ha superato Cristiano, ma è partito da Muriel, e Lukaku ha un record di 88% : continuiamo a scegliere il miglior giocatore della stagione in Serie A
Punizione per 9 club della Super League: una donazione totale di 15 milioni e un rifiuto del 5% dei proventi europei. Con il Real Madrid, la Juve e la barca, la UEFA promette di capire di più
Neymar estenderà il contratto con il PSG fino al 2026. Annunciano può sabato
L'Arsenal può firmare Onan se la sua squalifica viene ridotta. Ajax vuole un portiere di 14 milioni di euro
Lille mantiene il vantaggio in campionato 1 per due turni prima della fine. Le ultime partite - con Saint-Etienne e Angers
Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha risposto a una domanda su tre club che non sono ancora usciti dalla Super League: Real Madrid, Juventus e Barcellona
Golovin ha superato il test negativo per il coronavirus