Anche a Roccapiemonte, in ottemperanza al Decreto Cura Italia, sono sospesi i termini di versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle esattoriali, ingiunzioni fiscali e avvisi di accertamento, in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020, differendone il versamento entro il 30 giugno 2020.

E' differita, inoltre, la riscossione ordinaria Tosap e Imposta Pubblicità anno 2020 fissandone la scadenza alla data del 30/06/2020. In relazione al grave quadro emergenziale, si rende necessario prevedere, inoltre, lo slittamento a data successiva al 30 giugno 2020 di tutte le attività finalizzate alla predisposizione e invio delle bollette ordinarie relative alla Tassa Rifiuti e al Servizio Idrico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Attendi solo un istante

, dopo che avrai attivato javascript

...
Forse potrebbe interessarti

, dopo che avrai attivato javascript

...

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Per chi avesse già provveduto alla rateizzazione di avvisi di accertamento/liquidazione prima dell’entrata in vigore del sopramenzionato Decreto, sarà prevista la sospensione dei pagamenti delle rate scadenti tra fine marzo e fine maggio che slitteranno fino al 30 giugno con conseguente allungamento della durata del piano di rientro.

In Evidenza