Italy

S&P conferma il rating dell’Italia a «BBB» e migliora l’outlook da negativo a stabile

il giudizio sul debito

Standard & Poor’s ha confermato il rating sovrano dell’Italia a BBB e migliorato l’outlook da negativo a stabile. Lo ha annunciato l’agenzia americana in serata

default onloading pic

2' di lettura

Standard & Poor’s ha confermato il rating sovrano dell’Italia a BBB e migliorato l’outlook da negativo a stabile. Lo ha annunciato l’agenzia americana in serata.

Il giudizio di S&P resta dunque di un gradino superiore a quelli di Moody’s e Fitch, che collocano l’Italia sul gradino più basso dei rating “sicuro” (investment grade), cioè «BBB-».

La pandemia COVID-19 ha colpito duramente l'economia italiana; secondo le proiezioni di S&P il PIL non tornerà ai livelli del 2019 fino al 2023. Tuttavia, secondo l’agenzia, le misure di stimolo adottate dal governo italiano, gli aiuti della Bce e i massicci fondi in arrivo dalla Ue offrono alle autorità italiane l'opportunità di rilanciare la crescita economica e di invertire il deterioramento dei risultati di bilancio. Questo spiega il miglioramento delle prospettive da negative a stabili.

Le misure straordinarie della BCE, che ha intensificato il programma di acquisto titoli, e della UE, che ha istituito un nuovo Fondo per la ripresa e la resilienza destinato a erogare fino al 12,5% del PIL in prestiti e contributi all'Italia nei prossimi quattro anni sono dunque decisivi nel giudizio dell’agenzia. La pandemia ha sconvolto l’equilibrio trovato dall’economia italiana negli ultimi anni. Il protrarsi dell'incertezza economica ha portato il tasso di risparmio delle famiglie ai massimi storici, mentre le imprese hanno dovuto aumentare il loro indebitamento per gestire una forte compressione dei flussi di cassa. In risposta, il dissesto del settore pubblico è cresciuto rapidamente, con il disavanzo pubblico primario dell'Italia destinato a peggiorare nel corso del 2020.

S&P stima che l'economia italiana si contrarrà di circa il 9% quest'anno, prima di recuperare del 6,4% l'anno prossimo, sulla base dell’ipotesi che un vaccino efficace contro la COVID-19 sia ampiamente disponibile entro la seconda metà del 2021 o che gli effetti della pandemia si attenuino. Le recenti recidive di epidemie di COVID-19 in Italia e nei suoi partner commerciali implicano rischi al ribasso per tale previsione.

Football news:

Frank Lampard: se vinciamo Rennes, possiamo dare una pausa ai giocatori
Leganes puo ' affittare Braithwaite. Il barcellona lo ha acquistato per 18 milioni di euro 9 mesi fa
In Inghilterra da dicembre per restituire i tifosi negli stadi - fino a 4 mila persone per la partita
Chelsea è pronto a lasciare Giroux questo inverno
Coentrau dopo il Real Madrid ha giocato la stagione in Portogallo e un anno e mezzo ha vissuto senza calcio. In 32 è tornato di nuovo - fino a quando è stato sufficiente per il tempo
Clément Langle: Sì, Barcellona può vincere la Liga. È necessario invertire la situazione
Anton Mitryushkin: si vede che Golovin è il leader di Monaco, porta tutti dietro di sé