Italy

Sanremo 2021, le pagelle della seconda serata: Michielin Fedez, Bersani, Fulminacci, c’è luce

Tornano le pagelle per la terza serata del Festival di Sanremo che questa sera darà spazio alle cover delle canzoni d'autore della musica italiana. I 26 Big hanno scelto canzoni che hanno scritto la storia della musica del Paese e alcuni di loro si faranno accompagnare da qualche ospite.

Noemi con Neffa 5

Il ritorno di Neffa era una delle cose più belle di questa terza serata. Noemi ha un background che pesca nel rap e nelle sonorità black e quindi il cantante era perfetto se non fosse che praticamente l'inizio è un disastro, ma probabilmente a causa di un problema tecnico di audio e la performance diventa qualcosa che Noemi tiene a galla con enorme classe. Neffa resta un gigante, comunque, senza se e senza ma.

Fulminacci con Valerio Lundini e Roy Paci 9

Fulminacci alla batteria, Roy Paci alla tromba e un Lundini rap fanno qualcosa di veramente bello, una versione di Penso Positivo incredibile, con la tromba di Paci a tenere il ritmo altissimo e Lundini che rifà uno degli incisi più famosi degli anni 90. Forse già una delle cose più belle della serata

Francesco Renga con Casadilego 5.5

Niente, anche questa volta non va, c'è qualcosa che non va nell'audio probabilmente perché questa cover resta proprio strozzata e ne esce una cosa che non raggiunge la sufficienza

Extraliscio feat. Davide Toffolo con Peter Pichler 7

Volevate la balera? È arrivata la balera, ma è una balera 2.0, meno punk nel suono ma enormemente punk nell'anima. Quanto diveryimento su quel palco, si respira allegria e spensieratezza. E poi, suonano, eccome se suonano!

Fasma con Nesli 6

Il culmine dei problemi tecnici all'audio del festival culminano nel microfono spento di Fasma che nonostante i problemi non si ferma. Fortunatamente arriva Ama e fa ripartire tutto. Il resto duetto che in qualche modo tiene, i due si riprendono, anche se lo sfasamento autotune è un gradino che rischia di far inciampare l'orecchio, la tengono (anche grazie alla regia) con una buona performance, le voci, però…

Bugo con i Pinguini Tattici Nucleari 6

Bugo comincia da solo e, insomma, la voce si rompe un po', poi entrano i Pinguini Tattici Nucleari e sul palco è festa, la performance contiene il problema vocale, ma battisti è tatuato sul petto del cantante e va bene così.

Francesca Michielin e Fedez 8.5

Francesca Michielin superba, Fedez è un'ottima spalla e il medley è bello e divertente. Una delle cose migliori della serata. La coppia ormai si è assestata, e non può che crescere.

Irama – "Cyrano" 7

Mettersi a fare Cyrano è complessissimo, Irama lo sa benissimo, ma il suo amore – lo racconta ovunque, sempre – è talmente sconfinato che non poteva perdere questa occasione. Irama ha un potenziale enorme, può essere il nostro principe pop. Intanto si becca il feat di Guccini. E sta.

Maneskin – con Manuel Agnelli 7

È un'esibizione esagerata, volutamente esagerata quella che i Maneskin assieme a Manuel Agnelli fanno di Amandoti, uno dei pezzi più belli della musica italiana di uno dei gruppi più importanti della musica italiana. Potevano svaccare, molti diranno che l'hanno fatto, qui diciamo che è tosta, ma hanno tenuto e Damiano ce l'aveva dentro ‘sto pezzo. Ci vuole coraggio, l'hanno avuto.

Random con i The Kolors 5.5

Random è veramente un ragazzo fantastico e questo lo salva, ha un'energia contagiosa, ma questa sera convince poco. I The Kolors sono una macchina e la differenza con Stash è enorme, purtroppo per lui.

Willie Peyote con Samuele Bersani 7.5

Se Samuele Bersani sale sul palco dell'Ariston con te, tu fai bene a non cercare i fuochi d'artificio, ma a seguire il flusso di un pezzo bellissimo. Bravo Willie Peyote a fare un passo a lato.

Orietta Berti con Le Deva 8

Orietta Berti è una fuoriclasse, mai fuori posto, sempre inquadrata, altro che problemi tecnici, sono i problemi tecnici ad avere le Orietta Berti.

Gio Evan con i cantanti di The Voice Senior 7

Gio Evan fa una scelta precisa e anche giusta, si mette seduto sulle scale davanti all'orchestra e si fa aiutare da quattro concorrenti di The Voice Senior e l'operazione è riuscita.

Ghemon con i Neri Per Caso 7.5

Un duetto bellissimo, un medley incastrato perfettamente e la dedica alle donne. Ghemon ha una voce soul che forse manco ci meritiamo. E i Neri per Caso sono un graditissimo ritorno. Bello bvello!

La Rappresentante di Lista con Donatella Rettore 7.5

Che bellezza rivedere Donatella Rettore sul palco e bravissimi La Rappresentante di Lista a portarla e scegliere questo classicone. Veronica Lucchesi non sbaglia un colpo, poi arriva Rettore e si prende il resto.

Arisa con Michele Bravi 7

Lo meritava Michele Bravi di stare su quel palco quest'anno ed è stata brava Arisa a portarcelo. Cominciano mano nella mano e proseguono così fino quasi fino alla fine, mantenendo un fiore e rifacendo una bellissima "Quando". Arisa ama Napoli, ama Pino Daniele e ama Michele Bravi che l'accompagna benissimo.

Football news:

Messi non segna il Real Madrid dal maggio 2018
Zinedine Zidane: il Real Madrid ha sconfitto il Barça meritatamente. Non puoi scrivere tutto sul giudice
Ronald Kuman: L'arbitro ha dovuto mettere un rigore Esplicito. Ma Barca ancora una volta dovrà rassegnarsi
Sergi Roberto sulla caduta di Braithwaite: sorpreso che l'arbitro abbia immediatamente detto che non c'era nulla. Non si rivolse a var
L'ex giudice Iturralde Gonzalez crede che ci sia stato un rigore al Braithwaite. Anduhar Oliver pensa di no
Casemiro ha ricevuto 2 gialli in un minuto e salterà la partita del Real madrid con il Getafe
Nacho su 2-1 con Barca: è stato come un finale, una vittoria molto importante. Ma il Real Madrid ha ancora molto da fare