Italy

Sanremo, Giovanna Botteri conferma: "Sarò al Festival, ma non chiedetemi il tacco 12"

Sanremo, Giovanna Botteri conferma: "Sarò al Festival, ma non chiedetemi il tacco 12"

La giornalista sarà protagonista di un racconto sull'inizio della pandemia

Giovanna Botteri, 63 anni

"Non so cantare però sono uguale a Naomi Campbell, per questo mi hanno chiamato". Scherza così, raggiunta al telefono dall'Adnkronos, Giovanna Botteri, invitata al Festival di Sanremo per un racconto sull'inizio della pandemia.

"Scherzi a parte - aggiunge subito - io non so fare niente, se non fare il mio lavoro. Quindi credo che mi abbiano chiamato per raccontare di come, dalla Cina, io abbia vissuto l'inizio della pandemia. L'anno scorso, mentre in Italia andava in onda Sanremo, in Cina io ero già in lockdown", aggiunge la giornalista che dopo il festival tornerà in Cina ("sto aspettando che si sblocchino alcune situazioni dei voli e del visto").

Nonostante la grande esperienza di inviata e corrispondente Rai alle prese con racconti molto impegnativi, Botteri confessa di essere molto agitata all'idea di salire sul palco dell'Ariston: "A me fa tremare i polsi una serata di gala, quasi più di un servizio sotto un bombardamento. Già sono in pensiero per i miei capelli e per l'abbigliamento. Non aspettatevi il tacco 12 e l'abito lungo, è più facile che salga sul palco in mimetica. O che parli dietro ad un cartonato", ride.

Botteri si aggiunge così alla carrellata di donne pronte a calcare l'Ariston. Nella prima serata, martedì 2 marzo, sul palco ci sarà la giovane attrice Matilda De Angelis, ma anche Loredana Bertè come super ospite. Mercoledì, Elodie e Luisa Ranieri, giovedì invece è il momento della top model Vittoria Ceretti - ufficializzata ieri da Amadeus - mentre venerdì vedremo Barbara Palombelli. E ancora, nelle serate successive: Ornella Vanoni, Simona Ventura, Serena Rossi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Football news:

VAR non ha segnato il gol del West Brom a causa del fuorigioco. Anche se l'autore del gol era probabilmente nella giusta posizione
Chilwell sulla partita con il porto: abbiamo fatto solo metà della battaglia. Il difensore del Chelsea Ben Chilwell ha condiviso le sue aspettative con il porto Nell'ambito della 1/4 di finale di campionato
Conceição per la partita contro il Chelsea: Porto è una sfida difficile, ma siamo venuti qui per risolverlo
Presnel Kimpembe: sarà un grande successo battere il Bayern, perché è la migliore squadra D'Europa
Mauricio Pochettino: il Bayern è il miglior club del mondo al momento. Può succedere qualsiasi cosa
Gagarin amava molto lo sport: giocava a pallanuoto, hockey, pallavolo e non solo
Ibrahimovic ha infranto le regole anticovide. Ha pranzato con Abate e altre due persone in un ristorante