Italy

Scalzi e Stefano Beacco nudi a ‘La pupa e il secchione e viceversa’, lei: “Non mi sento giudicata”

La finale de ‘La pupa e il secchione e viceversa‘, in onda su Italia1 martedì 18 febbraio, ha messo i concorrenti davanti ai loro limiti. Alle quattro coppie finaliste Angelica Preziosi e Raffaello Mazzoni, Marina Evangelista e Dario Massa, Stella Manente e Andrea Santagati, Maria Assunta Scalzi e Stefano Beacco, è stato chiesto di mettere da parte i freni inibitori.

Maria Assunta Scalzi e Stefano Beacco nudi in piscina

Un tassello di questa finale particolarmente hot è una scena che ha visto protagonisti Maria Assunta Scalzi e Stefano Beacco, una delle coppie più amate de ‘La pupa e il secchione e viceversa'. La filologa e lo stripper con la passione per il body building, dopo la prova ‘nudi alla meta', si sono tuffati in piscina senza veli. A prendere l'iniziativa è stato il pupo, seguito subito dopo dalla secchiona. Stefano ha ammesso: "Maria Assunta mi ha sorpreso". La filologa, allora, ha spiegato: "Non mi sentivo giudicata e ho pensato solo a essere me stessa, senza orpelli, senza finzioni e senza maschere".

Il bacio tra Marina Evangelista e Dario Massa

Nel corso della finale de ‘La pupa e il secchione e viceversa' c'è stato un momento particolarmente passionale tra la pupa Marina Evangelista e il secchione Dario Massa. La finale prevedeva una prova chiamata ‘Kiss Marathon' con il giudice Maria Monsè. Consisteva nel baciarsi per 45 minuti. La ballerina e lo sviluppatore di videogiochi hanno resistito fino alla fine, come le altre coppie, ma dato che si sono baciati con particolare intensità hanno ricevuto un bonus di due punti. Con loro anche Maria Assunta Scalzi e Stefano Beacco.

Stella Manente a letto senza veli

Stella Manente è andata a letto senza veli. Ovviamente le immagini sono state debitamente censurate prima di essere mandate in onda. Anche durante la prova ‘Nudi alla meta', l'influencer si è ritrovata senza nulla addosso. Ammirabile l'autocontrollo di Andrea Santagati. Quando il maestro di scacchi andava a dormire, si limitava a commentare: "Le auguro i migliori sogni, che possa sognare il meglio. A domani". Si rintanava sotto le coperte in un angolino del letto e dava le spalle a Stella.